Indietro
menu
Sabato mattina

Bando servizio gas. I lavoratori di nuovo in piazza a Rimini

In foto: Il presidio del 5 maggio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 21 mag 2021 15:27 ~ ultimo agg. 15:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il presidio dello scorso 5 maggio, i lavoratori del settore Gas Rimini torneranno in piazza sabato 22 maggio dalle 10 in piazza Cavour. La protesta – spiegano i sindacati di categoria CGIL, CISL e UIL, riguarda le criticità del bando di gara per l’affidamento in concessione del servizio di distribuzione del gas naturale in ambito A.TE.M. (Ambito Territoriale Minimo) “una delle quali legata alle esternalizzazioni che, senza limiti e tutele contrattuali, mettono a repentaglio la sicurezza dei lavoratori. Morire sul lavoro non è mai una fatalità, ma dipende dalle scelte che si fanno. In questo caso occorre garantire il mantenimento delle competenze e delle professionalità dei lavoratori.

Al Comune di Rimini si chiede che venga modificato il bando di gara a tutela dell’occupazione e delle condizioni economiche e normative previste. In particolare il regime di tutela contro i licenziamenti illegittimi e la salvaguardia del posto di lavoro all’interno del territorio provinciale per l’intera durata della nuova concessione. Inoltre, che sia posto un limite al valore complessivo del servizio per le sub-concessioni, e che le stesse applichino il CCNL Gas-Acqua”.

Notizie correlate
di Redazione