Indietro
menu
controllo della polizia

Clandestini nel residence. La proprietaria: "non riesco a non accoglierli per la notte"

In foto: il residence controllato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 15 apr 2021 18:25 ~ ultimo agg. 16 apr 12:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In un controllo all’interno di un Hotel in via Pomezia, a Rimini, sono stati trovati diversi clandestini e sono scattate espulsioni e denunce. Il controllo della polizia, nucleo volanti della Questura e la Divisione Amministrativa, è stato effettuato questa mattina.

Una donna di 40 anni, proprietaria della struttura, ha ammesso di non aver regolarmente registrato tutti i clienti e ha detto: “non riesco a non accogliere chi cerca riparo per la notte”. In una camera erano alloggiati due tunisini di 44 e 25 anni, senza documenti, entrambi con l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per precedenti. C’erano anche un brasiliano di 47 anni e due peruviani di 37 e 27 anni. Il brasiliano e il 37enne peruviano sono stati denunciati in stato di libertà perché clandestini, mentre per il 27enne sono state avviate le procedure per l’espulsione.

La donna, già ammonita in passato per lo stesso motivo, è stata denunciata in stato di libertà per non aver ottemperato alla comunicazione degli ospiti della struttura ricettiva alla Questura.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.