Indietro
martedì 15 giugno 2021
menu
Calcio Serie D

Sammaurese, con il Lentigione rimonta da 0-2 a 2-2

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 17 mar 2021 17:21 ~ ultimo agg. 17:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

SAMMAURESE-LENTIGIONE 2-2

IL TABELLINO
SAMMAURESE: Maniglio, Patrignani (54′ Gurini), Nicoli, Cianci (75′ Palmese), Migani (65′ Chiwisa), Gregorio, Lombardi, Scarponi (83′ Guatieri), Camara (72′ Manuzzi), Bonandi, Sabba. A disp.: Ramenghi, Chiwisa, Jassey, Della Vedova, Gurini, Pasquini, Manuzzi, Guatieri, Palmese. All. Protti.

LENTIGIONE: Sorzi, Dodi (80′ Galanti), Agyemnag, Scalini (78′ Bouhali), Zagnoni, Tarantino, Caprioni (80′ Tozzi), Martino, Barranca, Staiti, Piccinini. A disp.: Cheli, Galanti, Botturi, Rossini, Maroni, Canrossi, Tozzi, Bouhali, Scanu. All. Araldi.

RETI: 24′ Caprioni (rig.), 68′ Barranca, 80′ Sabba, 87′ Gurini.

AMMONITI: Scalini, Patrignani, Migani, Cianci.

LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SERIE D GIRONE D

CRONACA E COMMENTO
Emozionante pareggio casalingo nel recupero odierno per la Sammaurese, che non cede alla sorte e con coraggio rimonta il Lentigione, raggiungendolo sul 2-2 – si legge sulla pagina Facebook della Sammaurese Calcio -.

Partono forte gli emiliani, che dopo pochi secondi presentano Dodi davanti a Maniglio, tuttavia la conclusione mancina del terzino ospite termina a lato di poco. La Sammaurese, vestita in tenuta scura, reagisce e si affida alle sortite di Sabba, anche se la chance maggiore è di Lombardi, che proprio su un corner battuto dal numero 11 giallorosso, impatta di testa sul primo palo e coglie l’incrocio, facendo tremare la porta difesa da Sorzi (12′). La truppa di Protti, in campo con una formazione rivoluzionata visti i numerosi impegni degli ultimi giorni, è pimpante e offre buon gioco, ma a metà frazione circa Cianci commette fallo su Barranca in area. Sul conseguente rigore Caprioni rimane freddo e di sinistro non fallisce (24′). La Sammaurese non ci sta e combatte con tutte le sue forze, nonostante la sfortuna, che maledice pure il destro di Sabba, stampato sulla traversa al 37′, e conduce all’intervallo su un punteggio sfavorevole.

A inizio ripresa i reggiani vorrebbero chiuderla, però la retroguardia di Maniglio non si fa sorprendere. Con il passare dei minuti cresce l’intensità e fioccano chance, sul filo del fuorigioco Camara e Nicoli impegnano severamente Sorzi, poi Piccinini, pressato dai difensori locali, spara alto da pochi passi. La Sammaurese compie il massimo sforzo e Bonandi di testa costringe Sorzi ad un altro miracolo. È il momento migliore per Gregorio e soci, sembra possibile il pareggio e invece al 68′ giunge la beffa: lancio di Scalini che pesca Barranca, svelto a trafiggere Maniglio. Non è finita mai con questa coriacea Sammaurese, che ottiene una punizione dal limite decentrato dell’area (mano di Dodi) e la trasforma in goal con una prodezza di Sabba. Ultimi minuti di assalti conclusivi con Manuzzi, subentrato a Camara, e Nicoli che corrono come forsennati. Scocca il minuto 87, altro calcio piazzato di Sabba e inzuccata vincente di Gurini, che infila il meritatissimo pareggio. Nel finale le formazioni rifiatano e al triplice fischio si dividono il bottino.