Indietro
menu
Incontri online con le aree di Rimini

Parcheggi e Ztl a Torre Pedrera: Zeinta di Borg raccoglie le istanze degli imprenditori

In foto: Torre Pedrera
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 6 mar 2021 13:05 ~ ultimo agg. 13:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Zeinta di borg ha organizzato una serie di incontri volti a recepire le esigenze degli imprenditori delle varie aree di Rimini e di dialogare poi con le amministrazioni. Si tratta di confronti online suddivisi per zone di appartenenza.

Si è svolto venerdì sera sulla piattaforma Zoom, l’incontro tra gli imprenditori di Torre Pedrera e Zeinta di Borg. Erano presenti Marco Capanna e Alessio Nucci, rispettivamente il nuovo Presidente e Vice Presidente di Zeinta di Borg e alcuni imprenditori della zona nord della città oltre a Stefano Benaglia, Presidente del Quartiere 5.

Dagli imprenditori di Torre Pedrera sono emerse problematiche legate alla mancanza di parcheggi e causate dalla Ztl. Soprattutto per quanto riguarda la stagione invernale in cui le attività commerciali sul lungomare vengono maggiormente penalizzate dalla mancanza di turismo commercianti richiedono la sospensione della Ztl in modo tale da permettere ai clienti di raggiungere gli esercizi commerciali, pertanto in inverno la ZTL andrebbe limitata dalle 20 alle 8.00. Per quanto riguarda il periodo estivo la richiesta dei commercianti è quella di limitare la Ztl al solo lungomare escludendo quindi le vie di accesso allo stesso.

I temi maggiormente sottolineati dagli imprenditori sono: l’esigenza di maggiori posti auto ma anche un’area attrezzata per la sosta per i bus: la zona infatti è anche un riferimento per i visitatori degli eventi fieristici. La riqualificazione dei lungomari – molto apprezzata – andrebbe potenziata con una migliore accessibilità e maggior numero di iniziative per valorizzarlo ed aumentare il turismo. Per evitare che anche Torre Pedrera sia una parata di vetrine spente servono parcheggi anche con soste limitate ma per dare la possibilità ai clienti di potervi entrare, si valuta anche la possibilità delle navette. Gli imprenditori chiedono anche di modificare gli orari del carico e scarico tale da renderlo fruibile alle diverse merceologie.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
di Redazione