Indietro
giovedì 17 giugno 2021
menu
Calcio Femminile C

L'Asd femminile Riccione sconfitta dalla capolista Bologna

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 28 mar 2021 18:22 ~ ultimo agg. 18:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

BOLOGNA-FEMMINILE RICCIONE 3-0

IL TABELLINO
BOLOGNA: Bassi, Giuliano (53’ Rambaldi), Sciarrone, Marcanti, Schili (88’ Cattaneo), Arcamone, Perugini (77’ Stagni), Racioppo, Mastel (87’ Patelli), Minelli (85’ Cartarasa), Zanetti.

FEMMINILE RICCIONE: Giorgi, Barocci (46’ Amaduzzi A.), Calli, Gostoli, Maccaferri (46’ Dominici), Albani (62’ Zazzaroni), Ciavatta (69’ Schipa), Perone, Russarollo (74’ Giardina), Marcattili, Piergallini.

RETI: 43’ Sciarrone, 46’ Minelli, 87’ Cartarasa.

AMMONITE: Shili, Dominici, Marcattili.

CRONACA E COMMENTO
Il Bologna si aggiudica il derby emiliano-romagnolo superando con un netto 3-0 il Riccione, apparso concentrato e motivato fino alla rete del vantaggio delle rossoblù prima di un inspiegabile calo alla distanza.

La cronaca. Al 1’ ci prova Ciavatta senza esito; al 2’ tiro in porta di Marcattili fuori misura; al 7’ ci prova Racioppo; al 9’ calcio di rigore fallito dalle emiliane con Bassi che colpisce il palo; al 27’ tiro fuori di Mastel; al 39’ tiro in porta di Perugini parato dal portiere avversario; al 43’ padrone di casa in vantaggio con Sciarrone direttamente su calcio di punizione; al 46’ raddoppio delle rossoblù con Minelli; dopo quattro minuti di recupero le squadre vanno all’intervallo negli spogliatoi sul punteggio di 2-0.

Nella ripresa al 53’ tiro fuori misura di Perugini; al 78’ conclusione fuori misura di Rambaldi; all’80’ ci prova Minelli; all’87’ tris della capolista con Cartarasa su assist di Mastel; al 90’ ci prova Zazzeroni; dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine della gara sancendo la vittoria per 3-0 del Bologna sul Riccione.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Mirco Balacich: “Siamo stati in partita disputando una buona gara fino al 40’ del primo tempo, poi una volta subiti il goal ci siamo disuniti; non sono soddisfatto della prestazione della squadra, è inammissibile che ci sia una tale differenza di intensità e determinazione tra una gara e l’altra; giocare contro la prima in classifica era di per sé un elemento sufficiente per aumentare la concentrazione in campo ma quando 6-7 elementi della squadra non rispondono, secondo le attese, è difficile poter recuperare il risultato”.

Ufficio stampa
Asd femminile Riccione