Indietro
menu
flash mob

Incursioni illegali di danza

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 2 mar 2021 12:22 ~ ultimo agg. 17 mar 17:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È andata in scena o per meglio dire in piazza, domenica 28 Febbraio, il Flash Mob organizzato da SDA Danza UISP Rimini.

60 adolescenti di 7 diverse scuole si sono dati appuntamento in Piazza Cavour nel centro di Rimini per portare all’attenzione di pubblico e istituzioni la propria fragilità, vitalità e il bisogno di esserci e stare insieme. A prescindere da questo infausto momento e tutti i limiti che impone.

L’emergenza sanitaria che dura da più di un anno ha stravolto in adolescenti e pre-adolescenti, quelle abitudini alle relazioni che nei giovani sono linfa vitale per una crescita sana ed equilibrata.

In particolare, la concomitanza di didattica a distanza e preclusione della pratica artistica-sportiva è stata per molte ragazze e ragazzi un cambiamento talmente drastico dell’incedere quotidiano da smarrire i loro stessi obiettivi di vita, speranze e sogni, a cui nessuna istituzione ha potuto rispondere o lenire in alcun modo.

B-You, OFF ART, SpazioCorpo, New Grafic Ballet, H.O.P.E. for DANCE, Scuola Di Balletto di Rimini e Accademia Antonella Bartolacci con le rispettive direttrici, direttori, insegnanti e coreografi hanno organizzato questa azione collettiva sotto l’egida di UISP territoriale Rimini e con l’accompagnamento musicale di Fabio Mina e Jon Beney.

La performance di grande impatto emotivo si è conclusa sopra parti dell’ultimo discorso del neo-presidente Mario Draghi fatto al Meeting di Rimini, frasi che con grande attenzione mettono al centro i giovani, i loro percorsi formativi e la complessa economia debitoria che erediteranno all’indomani di questa pandemia.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.