Indietro
mercoledì 15 settembre 2021
menu
FSGC

Under 21: San Marino è nel Gruppo B; ci sarà l’inedita doppia sfida a Israele

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 28 gen 2021 19:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel primo pomeriggio di oggi si sono svolti i sorteggi per le qualificazioni all’Europeo Under 21 del 2023.

Inserita nel Gruppo B, la Nazionale di San Marino se la vedrà con avversarie quali Germania, Polonia, Israele, Ungheria e Lettonia. Gli inediti saranno le due sfide a Israele, mentre la storia delle Qualificazioni Europee racconta che la Nazionale Under 21 del Titano ha già affrontato la Germania (Euro 2011 ed Euro 2013), la Lettonia (Euro 2004 ed Euro 2009), l’Ungheria (Euro 2004 ed Euro 2009) ed anche la Polonia (Euro 1994 ed Euro 2004). Ben tre delle squadre che la nostra Nazionale Under 21 affronterà sulla strada verso Romania e Georgia 2023 furono sue avversarie di girone nel biennio 2002-2003: si tratta di Ungheria, Polonia e Lettonia.

Il CT Fabrizio Costantini, prossimo ad iniziare il suo terzo ciclo sulla panchina della Nazionale Under 21, ha naturalmente seguito i sorteggi da remoto. E al termine di essi, ha così commentato il cammino che attende lui e i Biancoazzurrini: “È un girone tosto, con nomi importanti. Noi solitamente dedichiamo più attenzione alla squadra più vicina a noi nel ranking, in questo caso la Lettonia. Non è una formazione da sottovalutare, ma tra quelle che appartenevano alla quinta fascia è una di quelle più vicine a noi. Le sfide alla Germania saranno ricche di fascino ma ad altissimo coefficiente di difficoltà: conosciamo il loro valore tecnico e la loro tendenza a non regalare nulla all’avversario; questo dovrà servirci da stimolo per alzare ancor di più la nostra asticella. Poi c’è la curiosità di misurarci con Israele per la prima volta: sono una squadra che va a cicli, ma che in generale conserva sempre una certa qualità. Della Polonia conosciamo bene la forza e anche sull’Ungheria nutro pochi dubbi: sono una realtà in evoluzione e anche con loro, come contro le altre, ci sarà da combattere.”

Il calendario sarà definito e reso noto nei prossimi giorni.

FSGC | Ufficio Stampa