Indietro
menu
tragedia in a14

Auto travolge operai, un morto e tre feriti gravi

In foto: @migliorini
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 26 gen 2021 19:20 ~ ultimo agg. 27 gen 15:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un tremendo incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio in A14, poco prima del casello di Rimini Nord, in direzione sud. Intorno alle 18, una Opel Corsa, dopo aver sbandato, ha invaso la corsia di emergenza finendo a velocità sostenuta contro il furgone di un’impresa in sosta. Gli operai a bordo si trovavano lì per rimuovere la segnaletica di un cantiere concluso. Le operazioni di rimozione erano state adeguatamente segnalate, ma nonostante ciò l’auto è piombata contro il furgone per poi finire la propria corsa contro il guard rail.

Un impatto violentissimo che non ha lasciato scampo al conducente della Opel Corsa, un ragazzo di 19 anni di Misano, Matteo Skenderi, di cui sono state fornite le generalità solo in seguito. Tempestivo l’intervento dei sanitari del 118, arrivati sul posto con quattro ambulanze, ma per il giovane, rimasto intrappolato tra le lamiere, non c’è stato nulla da fare. Inutili, infatti, i tentativi di rianimarlo sul posto.

Tre, invece, gli operai rimasti feriti, trasportati in gravi condizioni negli ospedali di Rimini e Cesena. Uno di loro, in particolare, sarebbe in condizioni definite critiche. Degli accertamenti se ne sta occupando la polizia Autostradale, che dovrà ricostruire l’esatta dinamica del mortale. Nel tratto interessato traffico in tilt per oltre un’ora. Alle 19 venivano segnalati ancora più di due chilometri di coda tra Valle del Rubicone e Rimini Nord. La situazione pian piano sta tornando alla normalità, con gli automobilisti tornati a circolare su due corsie.