Indietro
menu
amministrazione nel mirino

Erbetta (Rinascita Civica) ai dipendenti Start: non siete soli

In foto: Mario Erbetta
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 30 dic 2020 16:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prendendo spunto dalle note del sindacato Ugl (vedi notizia) e di Cgil, Cisl e Uil (vedi notizia), il consigliere comunale di Rinascita Civica Mario Erbetta torna sul tema del trasporto pubblico, oggetto di tante sue interrogazioni, e in particolare delle condizioni di lavoro dei dipendenti di Start Romagna. “Un contratto con Start Romagna in prorogatio in attesa di un bando europeo che non arriva, per volontà o per negligenza – scrive Erbetta – Fatto sta che siamo nel marasma più completo nell’organizzare il trasporto pubblico per la nuova apertura scolastica prevista per il 7 gennaio“. Il consigliere allarga il tiro sulla Giunta e, citando le parole di “autoelogio dell’assessore Sadegholvaad al Sindaco“, lancia il suo affondo: “cosa lascia il nostro Sindaco una volta tolta la propaganda: autobus che si incendiano per vetustà e mancata manutenzione preventiva per carenza di personale, un stazione senza un luogo di ristoro e per fare i bisogni per gli autisti dei mezzi pubblici, autisti che sono costretti a non fare le ferie per carenza cronica di organico, un Metromare che dopo anni di lavori e varie false inaugurazioni non è ancora in possesso dei 9 mezzi acquistati in Belgio per 13 milioni, una città e un lungomare senza parcheggi mentre per i prossimi due anni il turismo sarà solo nazionale e con autovettura a seguito, l’80% degli autobus con oltre 10 anni e a diesel dove per farli viaggiare si aggiunge olio al diesel per evitare che le alghe che si formano nei serbatoi blocchino i tram, alla faccia del programma ecologico del PD. Se poi aggiungiamo una viabilità con segnaletica errata e una mancata attenzione al trasporto dei disabili nel tpl, come denunciato dal sindacato Ugl, completiamo i problemi di una viabilità pubblica che contraddice in modo plateale i proclami del nostro Sindaco e del suo delfino candidato Sindaco“. Erbetta conclude attaccando Gnassi e Sadegholvaad, accusati di aver fatto troppi errori, e tendendo la mano ai dipendenti Start: “non siete soli nelle vostre battaglie“.

Notizie correlate
di Redazione