Indietro
menu
Davanti a Parigi e Losanna

Il Palas di Rimini si aggiudica l'European College of Sport Science 2024

In foto: Palacongressi di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 19 nov 2020 12:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si terrà al Palacongressi di Rimini dal 3 al 5 luglio 2024 il 21° congresso dell’European College of Sport Science (ECSS). L’aggiudicazione è stata ufficializzata in questi giorni e Rimini si è imposta su candidate come Parigi, Losanna e Göteborg. Si tratta di uno dei più importanti congressi scientifici sulle scienze motorie al mondo. Le ultime edizioni si sono svolte nel 2018 a Dublino e nel 2019 a Praga. Causa Covid19, il congresso ECSS 2020 si terrà in modalità a distanza, e Siviglia precedentemente selezionata per questo congresso ospiterà quello del 2021. Slitterà poi Glasgow al 2022.

Grazie all’iniziale interessamento del professor Claudio Stefanelli, direttore del Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Università di Bologna, Campus di Rimini (nonché ambasciatore della divisione Events&Congress di IEG), la candidatura di Rimini e del Palacongressi è stata presentata congiuntamente dall’Università Alma Mater di Bologna e dall’Università di Padova, in questo caso attraverso il contributo del professor Marco Narici, docente al Dipartimento di Scienze Biomedicali e past president di ECSS. Ha inoltre potuto godere del supporto tecnico e di co-marketing di APT Emilia-Romagna, coerentemente con la linea strategica del progetto “Lo sport in valigia”.

Ci siamo confrontati con le candidature di numerose e famose città europee e la selezione è stata durissima – dichiara il professor Claudio StefanelliIl prestigio e la reputazione scientifica delle Università di Bologna e Padova, le più antiche d’Europa, hanno avuto il loro peso, ma fondamentali sono state le visite ispettive, quando le delegazioni di ECSS hanno potuto rendersi conto di persona delle enormi capacità organizzative della divisione congressi di IEG, della capacità ricettiva e bellezza della località e del grande entusiasmo di enti locali e realtà produttive, che insieme a noi hanno contribuito a formare una grande squadra. Questa aggiudicazione è stata una grande soddisfazione per il nostro Dipartimento che ha sede a Rimini”.

Il congresso ECSS – sottolinea il professor Marco Narici si annuncia come stimolante opportunità per le giovani generazioni di studiosi di conoscere i più recenti sviluppi della ricerca nel campo delle discipline scientifiche legate allo sport. Avranno la possibilità di presentare le proprie ricerche, di condividerle con la comunità scientifica, in un luogo peraltro incantevole come la Riviera di Rimini. Sono oltremodo lieto di avere contribuito a portare il congresso ECSS a Rimini, 21 anni dopo l’ultimo congresso che si è tenuto nel nostro Paese, a Roma nel 1999”.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’attuale presidente dell’associazione ECSS Jørn Wulff Helge: “È stato veramente un grande piacere per noi avere potuto visitare Rimini e conoscere di persona il team della divisione congressi di IEG. Abbiamo toccato con mano il loro entusiasmo, l’adeguatezza della struttura e abbiamo potuto godere di un’ospitalità davvero autentica”.

Notizie correlate
di Redazione