Indietro
giovedì 3 dicembre 2020
menu
Calcio Femminile A

Femminile, torna la Serie A: scontro diretto a Verona per l'Academy

In foto: (copyright ©SMAcademy)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 7 nov 2020 17:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Pronte a tornare in campo a distanza di tre settimane, le ragazze di Alain Conte. Nel frattempo il nuovo stop alla stragrande maggioranza dell’attività nazionale – su base giovanile maschile e femminile, nonché dilettantistica – che ha di fatto imposto il blocco dei campionati, ad eccezione di quelli professionistici o di vertice. Qual è la Serie A Femminile che la San Marino Academy si è conquistata lo scorso anno e che, nel corso dell’attuale stagione, vuole difendere con le unghie e con i denti: “È stato un mese importante per noi, nel quale abbiamo potuto recuperare qualche defezione dovuta ad infortuni ed ottimizzare la nostra condizione atletica, nonché mentale. Ci siamo concentrate sul miglioramento delle situazioni nelle quali abbiamo commesso errori in questa prima parte di campionato e sulla fase di impostazione – confessa Raffaella Barbieri, attaccante biancoazzurra -. Abbiamo lavorato molto bene e siamo soddisfatte di quanto siamo riuscite ad esprimere in allenamento, ora sarà importante replicarlo in partita”.

Dopo un avvio di stagione piuttosto complesso e non certo favorito da un calendario che ha proposto al pronti via Empoli, Milan e Juventus, le Titane hanno ottenuto il primo successo in Serie A a spese della Florentia San Gimignano, per poi cedere di misura e solo negli ultimi minuti a squadre di comprovata esperienza e blasone come Sassuolo – attuale seconda forza del campionato e atteso dal match-verità con la Juventus – e AS Roma, passata ad Acquaviva ad un amen da triplice fischio: “Siamo una squadra in continua evoluzione e che non ha ancora completato il suo processo di maturazione. Abbiamo fatto passi da gigante in termini prestazionali e ora dobbiamo abbinare questo fattore fondamentale ai risultati di campo. Forse abbiamo seminato più quanto non abbiamo raccolto, ma questo ci deve far capire che la Serie A è una categoria nella quale nessun errore è perdonato e nessuno regala niente, per cui sta a noi andare a prenderci i punti che ci servono” chiarisce Barbieri.

Sarà una prima volta per la San Marino Academy al Sinergy Stadium, ma non una sfida inedita quella alle scaligere. L’anno scorso le due formazioni si incrociarono all’altezza degli ottavi di finale di Coppa Italia TIM VISION e a far saltare il banco – nell’impianto sammarinese di Acquaviva – fu proprio Raffaella Barbieri, con un gol di notevole fattura: “La partita dello scorso anno con l’Hellas Verona ha rappresentato uno dei punti di svolta. Sconfitte nel pronostico, siamo uscite poi dal campo non solo a testa alta, ma con un successo che ci ha permesso di qualificarci ai quarti di finale di Coppa Italia potando – da formazione cadetta – lo scalpo di una squadra della massima serie. Quella vittoria al tempo ci ha dato la consapevolezza di poter competere e vincere anche con compagini di categoria superiore, ma la sfida di domani sarà tutta un’altra storia”.

Una storia che scriverà uno dei capitoli della lotta salvezza, specie alla luce dei risultati maturati questo pomeriggio: “Mi aspetto una partita molto tattica nel primo tempo – prevede Barbieri, al termine della quale prevarrà la squadra che avrà avuto meno paura di perdere, con più fame e voglia di portarsi a casa i tre punti. Vogliamo a tutti i costi questa vittoria e cercheremo in tutti i modi di ottenerla, in vista del nostro obiettivo che è ovviamente la permanenza in categoria. Non sarà un incontro facile perché l’Hellas Verona vanta una storia fatta di grande esperienza e risultati al vertice del calcio femminile italiano, arrivando poi da una condizione favorevole a livello di risultati. Credo comunque che con la dovuta attenzione potremmo riuscire a strappare punti pesanti. L’errore da non commettere? In primis quello di terminare la partita all’ottantesimo. Dobbiamo mantenere elevata la soglia di attenzione nell’arco di tutti i minuti di gioco, novanta ed oltre. L’Hellas Verona è una formazione giovane, ma può contare su talenti importanti. Sarà necessario portare sul campo esperienza ed astuzia, puntando sui nostri punti di forza e sfruttare i loro punti di debolezza, con la consapevolezza di dover capitalizzare quanto più palloni disponibili”.

La sfida del Sinergy Stadium sarà trasmessa in diretta su TIM VISION a partire dalle ore 14:30 di domani, domenica 8 novembre 2020.

FSGC | Ufficio Stampa

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO