Indietro
menu
Preoccupazione sul Titano

Covid. A San Marino calano i casi ma è allarme in terapia intensiva

In foto: l'ospedale di San Marino
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 25 nov 2020 08:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A fronte di una riduzione delle persone contagiate dal covid, nella Repubblica di San Marino si assiste ad un aumento dei pazienti in Terapia Intensiva dove la permanenza media è di circa 3 settimane. Alla mezzanotte del 23 novembre, le persone ricoverate nel reparto risultavano 9 a cui a breve, spiegano dall’Istituto per la Sicurezza Sociale, se ne potrebbero aggiungere altre per instabilità del quadro clinico. Già dalla giornata di lunedì i pazienti in Terapia Intensiva non-Covid, attualmente 3, erano stati trasferiti nella camera risveglio delle sale operatorie. Una situazione, prosegue l’ISS, che rischia di portare prestissimo alla saturazione dei posti disponibili per i pazienti Covid. Un incremento ulteriore infatti comporterebbe la riduzione o temporanea sospensione di attività operatorie e ambulatoriali non urgenti.

 
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
di Redazione