Indietro
martedì 1 dicembre 2020
menu
Nell'area dell'ex bowling

Cattolica, ecco il progetto definitivo del nuovo palazzetto dello sport

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 18 nov 2020 15:43 ~ ultimo agg. 19 nov 17:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prende “forma” il nuovo e moderno palazzetto dello sport di Cattolica. La Giunta Comunale, riunitasi martedì pomeriggio, ha approvato il progetto definitivo dell’impianto che sorgerà all’interno del VGS, nell’area in origine destinata alla realizzazione di un bowling. L’elaborato è stato redatto dalla società bolognese Mynd Ingegneria, con sede a Pianoro.

Il palazzetto previsto, per le caratteristiche costruttive e gli spazi disponibili, dopo le opere di trasformazione e finitura, sarà omologabile per discipline quali pallavolo (serie A2 Maschile e serie A1 Femminile), pallacanestro (serie B Maschile), ed a livello agonistico per ginnastica artistica e ritmica, arti marziali e pugilato. La superficie da gioco principale è pari a circa 1150 mq, con un’altezza utile interna di 9 metri. Due tribune telescopiche da oltre 1000 posti a sedere per la pallavolo e 552 posti per la pallacanestro. Particolare attenzione alla fruizione da parte delle persone con diversabilità, sia spettatori che atleti, con percorsi, servizi, attrezzature e posti a sedere dedicati per la completa accessibilità. Ed il palazzetto si presta anche eventi di natura diversa, in tal senso sono state previste soluzioni funzionali alla migliore acustica all’interno dell’impianto. Previsti impianti di climatizzazione invernale ed estiva ad alta efficienza per evitare il dispendio energetico e contenere i costi di gestione.

La scorsa settima si è perfezionata la cessione dell’immobile con un atto notarile sottoscritto tra un gruppo di società private ed il Comune e la Società. L’iter per la realizzazione dell’opera procede, dunque, speditamente e tale progetto si candida al recepimento delle somme necessarie al cofinanziamento dell’intervento.

“Gli uffici del Comune – aveva spiegato il Sindaco Mariano Gennaricontinuano a lavorare speditamente su un percorso di rigenerazione dal valore complessivo di circa 2,7 milioni. Il palazzetto che sorgerà sarà un impianto d’eccellenza inserito in un più eterogeneo distretto sportivo ed educativo e potrà proporsi quale volano fondamentale per la destagionalizzazione turistica del territorio”.

È intenzione dell’Amministrazione, dopo il conseguimento delle risorse, di procedere celermente all’acquisizione dei pareri previsti dalle legge. Per abbreviare ulteriormente le tempistiche, si andrà a gara tramite appalto integrato permettendo, così, di individuare la società che si occuperà della progettazione esecutiva e della realizzazione dei lavori in una unica procedura. Il Dirigente ai progetti speciali, Baldino Gaddi, ha sottolineato come “quella del recupero del Bowling potrebbe sicuramente rappresentare una delle best practices di recupero degli spazi degradati delle periferie urbane. Il nuovo palazzetto potrebbe divenire un centro d’eccellenza dell’impiantistica sportiva Romagnola”.

L’obiettivo temporale è quello di giungere all’affidamento dell’appalto entro la prossima estate e vedere l’avvio del cantiere subito dopo la bella stagione.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione