Indietro
martedì 24 novembre 2020
menu
calcio femminile c

Asd femminile Riccione: prova gagliarda, ma ad Arezzo arriva una sconfitta

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 8 nov 2020 18:53 ~ ultimo agg. 19:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Acf Arezzo-Asd femminile Riccione 3-1

IL TABELLINO
Acf Arezzo: Trezza, Ferretti, Costantino, Zelli, Mencucci (80’ Casini), Tuteri, Baracchi, Cirri, Ceccarelli (93’ Babel), Verdi, Leonessi (71’ Avendato).

Asd femminile Riccione: Giorgi, Barocci (46’ Dominici), Amaduzzi M., Amaduzzi A., Maccaferri, Della Chiara, Sommella (70’ Ciavatta), Perderzani, Russarollo, Calli (46’ Esposito), Monetini.

Marcatori: 18’ autogol Zelli, 44’ e 47’ Cirri, 90’ Ceccarelli (Ar).

Ammonite: Baracchi, Della Chiara, Amaduzzi A., Mencucci, Pederzani, Ciavatta.

CRONACA E COMMENTO
Terza sconfitta consecutiva per le biancoazzurre che perdono per 3-1 sul campo della capolista Arezzo, mostrando comunque coraggio e determinazione agonistica pur essendo scese in campo in formazione ampiamente rimaneggiata; ospiti in vantaggio al 18’ in virtù di un’autorete di Zelli, raggiunte nel finale del primo tempo da una zuccata di Cirri; ad inizio della ripresa in virtù di un calcio piazzato è la stessa giocatrice amaranto a siglare la rete del raddoppio; inutile il forcing delle romagnole che tentano di riacciuffare il pareggio, prima del definitivo colpo del k.o. di Ceccarelli nel finale; nella prossima giornata è in programma l’incontro casalingo contro la Vis Civitanova.

La partita. All’11’ tiro di Leonessi ribattuto da un giocatore avversario; al 15’ tira in porta di Ceccarelli; al 18’ Riccione in vantaggio in virtù di uno sfortunato autogoal di Zelli; al 23’ conclusione senza esito di Ceccarelli; al 24’ tiro fuori di Verdi; al 25’ conclusione di Cirri fuori misura; al 27’ tiro in porta di Verdi fuori misura; al 21’ ci prova Leonessi; al 35’ ancora Ceccarelli prova la conclusione senza sortire effetto; al 39’ tiro di Tuteri intercettato dal portiere; al 44’ pareggio delle toscane con un colpo di testa di Cirri sugli sviluppi di un calcio d’angolo; al 45’ traversa di Ceccarelli; l’arbitro manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa al 47’ raddoppio dell’Arezzo ancora con Cirri che sigla la sua personale doppietta; al 58’ tiro in porta di Zelli parato dall’estremo difensore avversario; al 72’ tiro fuori misura di Russarollo; al 90’ arriva il terzo goal delle amaranto con Ceccarelli; dopo sei minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità sancendo la vittoria delle padrone di casa sulle romagnole con il punteggio di 3-1.

Di seguito le dichiarazioni del dirigente romagnolo Matteo Ingrosso : “Vorrei dire tante cose, ma voglio mettere in evidenza solo gli aspetti positivi, perché le ragazze che sono scese in campo meritano di essere elogiate per la loro partita; abbiamo dato il massimo e anche di più, non ho nulla da recriminare quanto ad atteggiamento, impegno e carattere mostrato in campo; sono assolutamente contento di ognuna di loro, il risultato per me passa in secondo piano perché ho visto quello che mi aspettavo nella partita di oggi, coraggio, grinta e tanta voglia di sudare per la maglia del Riccione”.