Indietro
menu
A San Giovanni in Bagno

Una cerimonia per i partigiani Clementi e Petrucci

In foto: la cerimonia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 19 set 2020 07:39 ~ ultimo agg. 07:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I partigiani Alfredo Clementi ed Enrico Petrucci sono stati ricordati con una cerimonia al cippo che ricorda il loro sacrificio a S. Giovanni in in Bagno.
Una delegazione dell’A.N.P.I. Rimini guidati da Silvia Zoli, rappresentanti della Amministrazione Comunale e cittadini hanno deposto un mazzo di fiori.
La figura dei due partigiani e gli eventi dei quali sono stati protagonisti sono stati al centro dell’intervento di Lanfranco De Camillis, dell’A.N.P.I. di Rimini.
Alfredo Clementi, 30 anni, agricoltore e Enrico Petrucci, 43 anni, membri della squadra SAP di Paolo Sobrero e Alessandro Ghelfi, avevano cercato il 18 settembre 1944 di dare rifugio al pilota di uno dei tre bombardieri medi B 25 abbattuti dalla contraerea tedesca ma sono stati individuati e catturati dalla Wermacht. I due partigiani sono stati fucilati sul posto mentre il pilota alleato fu imprigionato. Per questo atto di eroismo il Generale Alexander rilasciò un solenne encomio.

L’Assessore Mattia Morolli ha ribadito l’impegno della Amministrazione Comunale di Rimini per rinvigorire la memoria dei partigiani e diffondere gli ideali della Resistenza alle nuove generazioni e non solo. Al termine i presenti hanno intonato Bella Ciao accompagnati dalla chitarra di Julko Albini.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione