Indietro
mercoledì 21 ottobre 2020
menu
Campionato Sammarinese

Falsa partenza San Giovanni, la Libertas lascia la Folgore in fondo alla classifica

In foto: (Foto ©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 27 set 2020 20:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Brusca frenata per il San Giovanni di Paolo Baffoni, travolto da un Murata che a metà primo tempo ha già ipotecato il primo successo stagionale. Poco primo dello scoccare del 20’, infatti, gli uomini di Achille Fabbri festeggiano il gol del 3-0 in superiorità numerica che – com’è semplice immaginare – ha schiuso a trequarti di gara vuotata di contenuti tattici ed agonistici. Andiamo per ordine: i Bianconeri sbloccano l’incontro dopo tre giri di lancetta con Pippi, per poi raddoppia già al 12’ dal dischetto con Eric Fedeli. Nell’occasione che ha portato Andruccioli a concedere la massima punizione, anche l’espulsione a carico di Andrea Manzaroli. Nulla fa fare per Arena nella sfida dal dischetto, poi rinnovata in avvio di ripresa: ad uscirne vincitore ancora Fedeli, che aggancia Stefanelli, Pieri, Pasolini, Gai e Apezteguia in vetta alla classifica marcatori con 3 reti. Con lui anche il compagno di reparto Simone Pippi, autore altresì di una doppietta (suo l’acuto per il 3-0 che ha chiuso i giochi con largo anticipo al 20’). Di questi, solo l’attaccante cubano e la prima punta del Tre Penne sono riusciti a raccogliere il notevole bottino in sole due partite disputate.

Restano a secco gli avanti del Tre Fiori, semplicemente strepitosi nel posticipo della 2a giornata disputato martedì scorso. Merito anche di un Domagnano in grado di arginare le trame offensive dei campioni in carica e difendere la propria imbattibilità in campionato. Gli uomini di Cangini, dopo il successo in rimonta sul Murata di una settimana fa, hanno raccolto il secondo pareggio in tre partite che li proietta al quinto posto in classifica al pari della Virtus.

Un gradino più su troviamo invece la Libertas di Papini. Il tecnico riminese non ha potuto guidare i suoi dalla panchina per via della squalifica notificata in settimana dal Giudice Sportivo, ma ha potuto comunque apprezzare la prestazione granata – fruttifera della seconda vittoria consecutiva, dopo quella sul Pennarossa -. A rompere l’equilibrio della sfida con la Folgore è la stoccata di Righini, a segno al 20’. Risultato di 1-0 con cui le formazioni guadagnano gli spogliatoi e che rimane invariato fino a trequarti dell’incontro: proprio a metà della seconda frazione è la zampata di Golinucci a regalare i tre punti a Borgo Maggiore, che non trema nei venti minuti seguenti all’acuto di Daniel Piscaglia – al solito tra i migliori della Folgore ed andato a segno al 70’ -. Avvio a dir poco in salita per il club di Falciano, ancora a quota zero punti dopo le prime tre giornate di campionato.

Questo il quadro della 3° giornata di campionato:

LIBERTAS: Zavoli, Sartori, Moretti, Narducci, Tisselli, Pesaresi, Gaiani (dall’81’ Bernacci), Golinucci, Noschese
(dall’83’ Morelli), Righini, Luzzi. A disposizione: Gentilini, Obeng, Stacchini, Giorgini, Olivi. Allenatore: Gianpiero Ciriaco (Papini squalificato).

FOLGORE: Bicchiarelli, Spighi (dall’83’ Matteo Giardi), Sottile, Rosini, Brolli, Piscaglia, Domeniconi, Nucci, Mattia Giardi (dal 69’ Nanni), Badalassi, Dormi. A disposizione: Semprini, Aluigi, Cappelli, Francioni, Lisi, Nanni. Allenatore: Omar Lepri.

Arbitro: Cristiano Ascari.
Assistenti: Andrea Guidi e Fabrizio Morisco.
Quarto ufficiale: Salvatore Tuttifrutti.

Marcatori: 20’ Righini, 67’ Golinucci, 70’ Piscaglia.

Ammoniti: Pesaresi, Sartori, Narducci, Sottile.

TRE FIORI: De Angelis, L. Angelini (dal 61’ Pracucci), D. Simoncini, Stelitano, D’addario (dall’88’ Della Valle), Bonini, Figone, Kalissa, Dolcini (dal 72 Del Sante), Gjurchinoski, Apezteguia. A disposizione: A. Simoncini, Bilendo, Tamagnini, Muccioli. Allenatore: Matteo Cecchetti.

DOMAGNANO: Leardini, Parma, Faetanini, Ghetti, G. Rossi, Cangini, Semprini (dall’890 Simoncelli), Ceccaroli, Bacchiocchi (dal 72’ A. Venerucci), Ambrogetti, N. Angelini (dall’80’ Bianchini). A disposizione: Giulianelli, Rosa, D. Venerucci, De Biagi. Allenatore: Paolo Cangini.

Arbitro: Marco Avoni.
Assistenti: Laurentiu Ilie e Gianmarco Ercolani.
Quarto ufficiale: Giovanni Notarpietro.

Ammoniti: N. Angelini, Della Valle, D. Simoncini.

SAN GIOVANNI: Manzaroli, Conti, Grieco, E. Senja, Tasini, Fancellu (dal 10’ Arena), Berardi (dal 51’ Gobbi), Magnani (dal 70’ Savini), Comuniello (dal 51’ Righini), Ugolini, Moroni (dal 51’ Rosti). A disposizione: Cecchetti, Tamagnini. Allenatore: Paolo Baffoni.

MURATA: Benedettini, Arrigoni, Bozzetto, Sacco, Salvatori, Campidelli (dal 53’ Toccaceli), Tomassini (dal 78’ Babboni), Tani, Giulianelli (dal 72’ Nanni), Pippi (dal 78’ Casadei), Fedeli (dal 78’ Baschetti). A disposizione: Broccoli, Babbini. Allenatore: Achille Fabbri.

Arbitro: Mattia Andruccioli.
Assistenti: Alfonso Gallo e Laura Cordani.
Quarto ufficiale: Emiliano Albani.

Marcatori: 4’, 20’ Pippi, 12’ rig., 50’ rig. Fedeli.

Ammoniti: Moroni, Grieco.

Espulso: Manzaroli.

FSGC | Ufficio Stampa

Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO