Indietro
menu
passaggio di consegne

Al comando della Capitaneria arriva il Capitano di Fregata Monaco

In foto: il passaggio di consegne
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 4 set 2020 14:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Passaggio di consegne questa mattina al comando della Capitaneria di porto di Rimini, alla presenza del Direttore marittimo dell’Emilia-Romagna, Giuseppe Sciarrone. Dopo due anni di comando il Capitano di Fregata, Pietro Micheli, in trasferimento a Civitavecchia presso la Direzione Marittima del Lazio, ha ceduto l’incarico al Capitano di Fregata, Marcello Monaco, proveniente dalla Direzione Marittima delle Marche. La cerimonia si è svolta in forma ridotta e senza invitati e autorità civili e militari a causa delle restrizioni in materia di sicurezza sanitaria.

Nel porgere i saluti e il proprio sentito ringraziamento al personale dipendente del Compartimento marittimo di Rimini, il comandante Micheli ha ricordato il suo periodo di permanenza a Rimini, sottolineando la sinergia d’intenti e gli ottimi rapporti con le istituzioni e le autorità locali, nonché il costante impegno del personale, rivolto al servizio di cittadini e turisti e della sicurezza del mare e che non si è fermato durante i difficili momenti della prima fase dell’emergenza epidemiologica. Il comandante Micheli ha anche ricordato le vittime che la popolazione riminese ha pianto negli ultimi mesi.

Il Comandante entrante, ha affermato “di essere onorato ed entusiasta dell’incarico conferitogli che svolgerà in continuità con il suo predecessore. Il Compartimento marittimo di Rimini,
sede di una giurisdizione antica e con tradizioni strettamente legate al mare e alla pesca, comprende un vasto territorio che abbraccia due province e rappresenta una realtà che vive per
molte attività produttive strettamente connesse alle competenze del Corpo delle Capitanerie di Porto. Continueremo ad operare a tutela dell’ambiente marino e della sicurezza in mare, a favore
della collettività tutta e di chi, dal mare e dalle spiagge, trae il proprio sostentamento”.

Il Direttore Marittimo dell’Emilia Romagna ha ringraziato il Capo del Compartimento uscente per l’eccellente lavoro svolto, rivolgendo un sentito augurio al Capitano di Fregata Monaco per il prestigioso comando appena assunto.


Il curriculum vitae del Capitano Monaco

Il Capitano di Fregata Marcello Monaco è nato a Taranto il 21 agosto 1971. Ha frequentato l’Università degli Studi di Bari conseguendo la laurea magistrale in Giurisprudenza; ha conseguito nel 2002 il Master di II livello in Diritto ed Economia del Mare presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e nel 2015 presso l’Università degli Studi Ca’ Foscari di Venezia il Master Universitario di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale.

Dal mese di settembre 1999, con il grado di Sottotenente di Vascello, ha frequentato il corso Ufficiali Nomina Diretta dei Ruoli Normali del Corpo delle Capitanerie di Porto presso l’Accademia Navale di Livorno, al termine del quale ha partecipato alla Campagna addestrativa su Nave Vittorio Veneto ed è stato poi destinato presso la Capitaneria di Porto di Pescara (attuale sede della Direzione Marittima dell’Abruzzo) dove ha ricoperto vari incarichi di natura amministrativa presso le sezioni Diporto/Patenti Nautiche/Naviglio/Gente di Mare, Polizia Marittima e Demanio.

Dal 15 settembre 2008 al 18 settembre 2010 è stato Capo dell’Ufficio Circondariale Marittimo e Comandante del porto di Caorle in Veneto. Al termine del Comando, è stato trasferito presso la Capitaneria di Porto di Ancona, sede della Direzione Marittima delle Marche, dove ha ricoperto l’incarico di Capo Sezione Operativa, di Capo Servizio Amministrativo/Logistico, di Capo Servizio Polizia Marittima e Contenzioso e, da ultimo, di Capo Servizio Personale Marittimo e Attività Marittime e Capo Sezione Diporto/Patenti nautiche. Ha frequentato e superato il 69° Corso Normale di Stato Maggiore presso l’Istituto di Studi Militari Marittimi di Venezia.

E’ insignito dell’onorificenza della Croce d’Oro per Anzianità di Servizio. È sposato con la signora Maria Teresa e ha due figlie, Alessandra e Federica.

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini