Indietro
menu
indagano i carabinieri

Scoperto il cadavere di un uomo nell'ex colonia Enel

In foto: Il cadavere riverso a terra @foto Migliorini
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 28 ago 2020 11:57 ~ ultimo agg. 29 ago 11:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il cadavere di un senegalese di 33 anni è stato trovato questa mattina all’interno dell’ex colonia Enel a Rivazzurra, all’altezza del Bagno 106. A dare l’allarme al 118 pare sia stato un extracomunitario che spesso si rifugia nello stabile abbandonato. I sanitari, però, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Rimini, insieme al medico legale. Da una prima ispezione cadaverica sul corpo dell’africano non sono stati riscontrati segni di violenza. Il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali.

All’arrivo dei militari nessuna traccia dell’uomo che ha lanciato l’allarme. Il cadavere era riverso sul pavimento a piano terra. A poca distanza dal corpo un materasso e alcune coperte. L’ex colonia Enel è diventata da anni un dormitorio improvvisato per sbandati e senza fissa dimora, già sgomberata a metà luglio proprio dai carabinieri. In quell’occasione all’interno dello stabile furono identificate, denunciate e allontanate otto persone, quasi tutte straniere, che vivevano condizioni igienico-sanitarie precarie, tra cibo avariato, sporcizia e vecchi ferri arrugginiti.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione