Indietro
menu
Il caso Billionaire

Sadegholvaad: "discoteche non capro espiatorio ma veicolo di contagio"

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 25 ago 2020 14:23 ~ ultimo agg. 14:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prendendo spunto dal caso Billionare, col ricovero per Covid del patron Flavio Briatore e la positività di una cinquantina di dipenedenti, l’assessore alle attività economiche di Rimini Jamil Sadegholvaad torna sulle tante discussioni legate allo stop imposto dal Governo ai locali da ballo. “Credo – scrive in un post su facebook – che le discoteche non siano state affatto additate come capro espiatorio della diffusione del covid, ma semplicemente si è reso evidente che per loro caratteristica possono essere uno straordinario veicolo di contagio. Il caso del Billionaire lo conferma“. “Speriamo – continua l’assessore – di superare prima possibile, con grande coscienziosità, questo maledetto momento“. “Il comportamento di ciascuno di noi – conclude – può contribuire a contenere la diffusione del virus. Lo dobbiamo a noi stessi, lo dobbiamo al Paese“.

Sempre a Porto Cervo, in Sardegna, ha chiuso un altro storico locale, il Sottovento,  il cui gestore è ricoverato nel reparto Malattie infettive dell’Aou di Sassari dopo essere risultato positivo al Covid.

Il post

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.
Meteo Rimini
booked.net