Indietro
domenica 18 ottobre 2020
menu
Baseball A1

Programma e numeri della sfida tra San Marino Baseball e Godo

In foto: San Marino Baseball
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 28 lug 2020 11:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Quarta giornata e quarto avversario per il San Marino Baseball, che affronta Godo in un trittico che si dipanerà nelle giornate di mercoledì (in casa), venerdì (fuori) e sabato (di nuovo a Serravalle). Quarta in classifica, la squadra romagnola è reduce da una doppietta nei confronti di Macerata che l’ha portata a quota 3 vinte e 6 perse. Gara2 sarà trasmessa in diretta da fibstv.com.

IL PROGRAMMA DELLA QUARTA GIORNATA

MERCOLEDÌ 29 LUGLIO
San Marino – Godo, ore 21
Fortitudo Bologna – Collecchio, ore 21
Macerata – Parma, ore 21

VENERDÌ 31 LUGLIO
Godo – San Marino, ore 21 (diretta su fibstv.com)

SABATO 1° AGOSTO
San Marino – Godo, ore 20.30
Collecchio – Fortitudo Bologna, ore 16.30 e 20.30
Parma – Macerata, ore 16.30 e 21

CLASSIFICA
Bologna 9 vinte e 0 perse; San Marino 8 – 1, Parma 4 – 5, Godo 3 – 6, Collecchio 2 – 7, Macerata 1 – 8.

I NUMERI DELLA SFIDA

MONTE DI LANCIO
A dividersi le partenze, in casa Godo, sono stati Bortolotti, Galeotti e Piumatti. Non in maniera perfettamente simmetrica, però. In tre settimane Bortolotti infatti è salito fin dall’inizio sul monte in quattro occasioni, Galeotti in tre e Piumatti in due. Il primo (una vinta e una persa), nei suoi 16 inning, ha fatto registrare un’eccellente media pgl di 2.62, con molte basi ball concesse (16), ma nessuna battuta extra base. Poi c’è un giocatore che sul Titano conosciamo bene come Matteo Galeotti, un ex. Per lui (0-2), una media pgl di 3.50 con 15 strike out in 18 riprese lanciate. Infine, Piumatti (0-1), che con 10.04 è, a livello di partenti finora utilizzati da Godo, quello con la media punti guadagnati più alta. Attenzione inoltre a Brezzo, rilievo in cinque gare ma mai partente, che ha la media pgl più bassa di squadra (1.24) in 11.1 inning lanciati.

Godo ha la terza miglior media punti guadagnati sul lanciatore (4.13), mentre San Marino è in testa in questa classifica (1.10), davanti a Bologna (1.67). Ancora nessun punto subito per Maestri, Kourtis, Solbach ed Ercolani, ma ottime prestazioni anche da Nicola Garbella (due vittorie e 2.05 di pgl) nelle vesti di partente di gara2. Infine, Luca Di Raffaele, 1 vinta e 4.20 di pgl in 8.1 riprese, e Baez, 1 persa e 1.17 in 6 inning.

Godo e San Marino sono le uniche due squadre che, fin qui, non hanno concesso fuoricampo agli avversari.

BATTUTA
Per Godo sono due i giocatori sopra quota 300 in media battuta. Si tratta di Marco Servidei, che è a 346, e Davide Meriggi, che arriva a 318. Non troppo distanti Luca Servidei (296), Marco Sabbatani (286) ed Erik Gelli (278). Più indietro tutti gli altri, ma attenzione a Evangelista, che pur con una media di 167 è primo per punti battuti a casa di squadra (sette).

L’attacco di Godo è quinto per media (217), mentre quello sammarinese (333) è secondo dietro a Bologna (361). Primo per media in Serie A1, ben oltre 500, è Lole Avagnina, che ha fatto registrare un astronomico 591, frutto di 13 valide in 22 turni. Ottime anche le medie di Celli (452), Albanese (429), Giovanni Garbella (370) e Pulzetti (367). A quota 273, ma con 11 basi ball guadagnate, Mattia Reginato. Tanti Titani in testa alle classifiche di rendimento nella massima serie dopo queste prime nove partite. Oltre ad Avagnina, che è primo anche per media bombardieri con 1000, ecco Celli, primo per punti battuti a casa (14), fuoricampo (4) e basi totali (30) e Pulzetti, primo per punti segnati (30).

Notizie correlate
di Redazione