Indietro
mercoledì 21 ottobre 2020
menu
Calcio Promozione Marche

Gabicce Gradara, mister Scardovi: "Vogliamo ripeterci. Bomber Cinotti ottimo acquisto"

In foto: Il presidente Gianluca Marsili e l'attaccante Francesco Cinotti
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 14 lug 2020 09:40 ~ ultimo agg. 09:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il riconfermato tecnico del Gabicce Gradara Massimo Scardovi si appresta a vivere la seconda stagione sulla panchina del club guidato dal presidente Gianluca Marsili. Nei giorni scorsi il mister e i dirigenti si sono incontrati con la squadra, presente anche il volto nuovo Francesco Cinotti. Una rimpatriata per uno scambio di saluti e per mettere a fuoco il prossimo campionato.

Mister Scardovi, la stagione scorsa si è chiusa – causa coronavirus – con la sua squadra al terzo posto e in semifinale di Coppa Italia. Che epilogo si immaginava?
“Avevo buone sensazioni al momento dello stop. Eravamo in grande forma, in crescendo dopo un periodo di flessione, la squadra stava bene fisicamente e giocava un buon calcio. In Coppa Italia avevamo vinto il primo round di semifinale col Biagio Nazzaro, ero ottimista. In campionato ritengo avessimo le carte in regola per superare la Vigor Castelfidardo che aveva due punti in più di noi in classifica e disputare un ottimo finale di stagione”.

L’obiettivo del club saranno ancora i playoff?
“Cercheremo di piazzarci tra le prime cinque e poi vedremo cammin facendo quali saranno le nostre potenzialità, se saremo in grado di aspirare ad un traguardo migliore come io auspico. La concorrenza non manca: penso all’Osimana di mister Mobili che sta allestendo una rosa assai competitiva, alla Filottranese, al Moie, alla matricola I Portuali di Ancona, alle inevitabili sorprese di ogni stagione. Ci aspetta un compito ancora più difficile perché il Gabicce Gradara, in virtù della esaltante stagione scorsa, sarà considerato tra gli avversari più agguerriti e da battere. Ci aspetteranno tutti col fucile spianato. Per i miei giocatori questo deve essere uno stimolo in più per riconfermarsi e magari migliorarsi. Quello che è stato fatto non conta, si riparte da zero e dovremo dimostrare la stessa umiltà e voglia di vincere che ci hanno permesso di essere a lungo protagonisti”.

Rispetto alla rosa dello scorso anno non ci cono più l’over Buda e gli under Donati e Ciamaglia mentre è arrivato l’esperto bomber Cinotti, giocatore di categoria superiore.
“Abbiamo confermato tutta la rosa che ben si è comportata e inserito Cinotti che conosco per averlo affrontato più volte da avversario. Un bomber tecnico e veloce, in grado di ricoprire i ruoli di prima e seconda punta, capace quasi sempre di andare in doppia cifra. In una squadra organizzata il suo estro negli ultimi 16 metri sarà fondamentale e alzerà il tasso tecnico del reparto offensivo. La sua esperienza sarà fondamentale per risolvere le partite bloccate. Ricominciare col gruppo che si conosce da anni, affiatato in campo e fuori, sarà un vantaggio che dovremo sfruttare al meglio”.

Il modulo tattico sarà lo stesso o ha in mente delle novità?
“La difesa sarà schierata sempre a quattro, poi cambieremo l’assetto nel mezzo e davanti a seconda delle partite e dell’avversario: passeremo dal rombo del 4-3-1-2 al 4-3-3 al 4-2-3-1, cioè con due mediani. Bastianoni, ad esempio, è un giocatore duttile, che posso schierare a centrocampo oppure da trequartista o all’occorrenza sulla corsia esterna d’attacco”.

Chiusa la campagna acquisti?
“Per quanto riguarda gli over sì anche se col direttore sportivo Gabriele Magi siamo vigili nel caso si dovesse presentare l’occasione giusta e valga la pensa fare un investimento. Per quanto riguarda gli under, ritorna alla base il giovane (classe 2003) Luca Magi dopo l’esperienza nella Under 17 della Vis Pesaro. Gli ho parlato e ho trovato un ragazzo molto determinato e voglioso di fare bene. Ora stiamo valutando due profili, entrambi classe 2002, un difensore laterale e un attaccante esterno. Poi abbiamo i ragazzi del nostro settore giovanile come Carburi e Granci che hanno un anno in più di esperienza. Saluto Ciamaglia e Donati, due under che hanno fatto bene e che non è stato possibile confermare: auguro loro le migliori fortune”.

Quando comincerà la preparazione?
“Nell’ultima decade di agosto anche se ancora non sappiamo nulla circa le date di avvio della prossima stagione. Spero che al più presto ne sappiamo di più in modo tale da organizzarci al meglio visto che i giocatori sono fermi da mesi e occorrerà del tempo per riprendere il ritmo giusto”.