Indietro
domenica 29 novembre 2020
menu
FC Young Santarcangelo

Santarcangelo tornerà ad avere una prima squadra a tinte gialloblu

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 25 giu 2020 23:24 ~ ultimo agg. 23:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La città di Santarcangelo tornerà ad avere una prima squadra a tinte gialloblu che giocherà allo stadio “Mazzola”. Lo annuncia il FC Young Santarcangelo in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook e sulla sua pagina Instagram.

Ecco il post:

“⚡️𝗧𝗢𝗥𝗡𝗔 𝗟𝗔 𝗣𝗥𝗜𝗠𝗔 𝗦𝗤𝗨𝗔𝗗𝗥𝗔⚡️

𝘊𝘢𝘳𝘰 𝘵𝘪𝘧𝘰𝘴𝘰 𝘨𝘪𝘢𝘭𝘭𝘰𝘣𝘭𝘶, 𝘰𝘨𝘨𝘪 𝘦̀ 𝘶𝘯 𝘨𝘪𝘰𝘳𝘯𝘰 𝘴𝘵𝘰𝘳𝘪𝘤𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘪, 𝘱𝘦𝘳𝘤𝘩𝘦́ 𝘢𝘣𝘣𝘪𝘢𝘮𝘰 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘰 𝘭𝘢 𝘥𝘦𝘤𝘪𝘴𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘱𝘪𝘶̀ 𝘪𝘮𝘱𝘰𝘳𝘵𝘢𝘯𝘵𝘦 𝘱𝘦𝘳 𝘪𝘭 𝘯𝘰𝘴𝘵𝘳𝘰 𝘱𝘳𝘰𝘨𝘦𝘵𝘵𝘰.

▶️ Sì, abbiamo appena scelto di riportare il calcio al Mazzola.

Sappiamo che ciò che vi incuriosirà ora sarà quale 𝗰𝗮𝘁𝗲𝗴𝗼𝗿𝗶𝗮 occuperemo, e così già vi rispondiamo qui, dicendovi che non lo sappiamo ancora.

Abbiamo poi fatto una scelta importante che sta nel nostro nome “𝗬𝗼𝘂𝗻𝗴” che di fatto riporta al settore giovanile.

Sì, vogliamo che il settore giovanile rimanga al centro del progetto come nodo cruciale del futuro del calcio a Comune di Santarcangelo di Romagna.

▶️ 𝗦𝗼𝗹𝗼 𝘂𝗻 𝘀𝗲𝘁𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗴𝗶𝗼𝘃𝗮𝗻𝗶𝗹𝗲 𝗯𝗲𝗻 𝗽𝗲𝗻𝘀𝗮𝘁𝗼 𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝘂𝗻 𝗳𝗼𝗰𝘂𝘀 𝗯𝗲𝗻 𝗽𝗿𝗲𝗰𝗶𝘀𝗼 𝗽𝘂𝗼̀ 𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗿𝗲 𝗿𝗶𝘀𝘂𝗹𝘁𝗮𝘁𝗶 𝗹𝗼𝗻𝗴𝗲𝘃𝗶.

▶️ Ora, con l’inserimento della prima squadra diventiamo una società completa con un riferimento per i nostri giovani che cresceranno seguendo la nostra mission ovvero quella di formare prima uomini e poi calciatori, alla ricerca di una sana e solida mentalità sportiva.

Stiamo lavorando sodo da un anno e oggi è giunto il momento di annunciare.

Sotto la guida di Luca Scattolari e Mario Zavatta e Andrea Boldrini riporteremo il calcio giocato nel nostro stadio.

𝙌𝙪𝙚𝙡 𝙢𝙖𝙣𝙩𝙤 𝙫𝙚𝙧𝙙𝙚 𝙩𝙤𝙧𝙣𝙚𝙧𝙖̀ 𝙖𝙙 𝙚𝙨𝙨𝙚𝙧𝙚 𝙘𝙖𝙡𝙘𝙖𝙩𝙤, 𝙦𝙪𝙚𝙡𝙡𝙤 𝙨𝙩𝙖𝙙𝙞𝙤 𝙘𝙝𝙚 𝙫𝙚𝙙𝙚𝙩𝙚 𝙣𝙚𝙡𝙡𝙖 𝙛𝙤𝙩𝙤, 𝙙𝙤𝙫𝙚 𝙛𝙧𝙖 𝙡𝙖 𝙥𝙤𝙧𝙩𝙖 𝙨𝙞𝙢𝙗𝙤𝙡𝙤 𝙙𝙚𝙡 𝙜𝙞𝙤𝙘𝙤, 𝙚 𝙡𝙖 𝙩𝙧𝙞𝙗𝙪𝙣𝙖 𝙘𝙖𝙨𝙖 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙖 𝙜𝙚𝙣𝙩𝙚 𝙘𝙡𝙚𝙢𝙚𝙣𝙩𝙞𝙣𝙖, 𝙨𝙞 𝙥𝙧𝙚𝙨𝙚𝙣𝙩𝙖 𝙧𝙤𝙢𝙖𝙣𝙩𝙞𝙘𝙤 𝙞𝙡 𝙗𝙤𝙧𝙜𝙤 𝙥𝙞𝙪̀ 𝙗𝙚𝙡𝙡𝙤 𝙙’𝙄𝙩𝙖𝙡𝙞𝙖.

Giocare qui è un sogno che vogliamo un giorno far vivere a i nostri ragazzi”.