Indietro
menu
Collocazioni e modalità

A Rimini riaprono i mercati alimentari nei quartieri

In foto: REPERTORIO
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 8 mag 2020 15:58 ~ ultimo agg. 19:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con una propria ordinanza il Comune di Rimini riattiva, con decorrenza immediata una serie di aree mercatali del settore alimentari e posteggi
isolati alimentari e di vendita fiori del territorio nel rispetto delle disposizioni di contrasto alla diffusione del contagio.

E’ consentito per il solo settore alimentare lo svolgimento sperimentale dei seguenti mercati cittadini:
• Mercato V° PEEP AUSA svolgentesi nella giornata di venerdì nel parcheggio antistante la via Euterpe all’altezza del centro commerciale Ausa;
• Mercato di Corpolò svolgentesi nella giornata di lunedì nella piazza del Tituccio,
• Mercato di Santa Giustina svolgentesi nella giornata di martedì nel parcheggio antistante via Montiano e via Brisighella,
• Mercato di San Vito, svolgentesi nella giornata di lunedì nella piazza W. Gropius,
• Mercato nel piazzale Caduti di Cefalonia adibito a parcheggio, svolgentesi nella giornata di giovedì,
• Mercato alimentare di Torre Pedrera svolgentesi nella giornata di giovedì nella piazza Sacchini,
• Mercato di Miramare estivo (attivo fino al 30settembre) svolgentesi nella giornata di martedì – da collocare provvisoriamente nel prolungamento di via Pescara a monte di via Marconi, in attesa di definizione dell’intera area mercatale a seguito del trasferimento da Lungomare Spadazzi interessato da lavori di realizzazione del Parco del Mare.

Le aree dovranno essere interamente recintate con la presenza personale dedicato al presidio dei varchi di accesso ed uscita al fine di garantire il contingentamento delle persone contemporaneamente presenti all’interno del mercato attraverso lo scaglionamento degli ingressi in ragione di una
presenza massima di due persone per ogni operatore economico presente nella giornata. L’ingresso all’area mercatale dovrà avvenire tramite il varco
di accesso ove deve essere collocato apposito cartello di entrata nonché cartello recante le informazioni atte a garantire il distanziamento degli
avventori in attesa di entrare e dovranno essere messi a disposizione guanti e prodotti igienizzanti per le mani.

L’uscita dall’area dovrà avvenire attraverso il varco appositamente predisposto ove deve essere collocato apposito cartello di uscita; ogni operatore, cliente o chiunque altro accede all’area mercatale a qualsiasi titolo deve indossare guanti e mascherina; in ogni posteggio dovrà essere disponibile gel igienizzante per la sanificazione delle mani in particolare in corrispondenza dei sistemi per il pagamento. E’ fatto obbligo inoltre di mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro in tutti i momenti del percorso (accesso/uscita, acquisto, pagamento).
Per i rimanenti posteggi isolati la perimetrazione dell’area di posteggio sarà maggiorata di almeno un metro sul fronte delle vendite.

Notizie correlate
di Redazione