Indietro
menu
epidemia colposa

Positiva al Covid19 al supermercato. Denunciata

In foto: repertorio
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 2 apr 2020 09:59 ~ ultimo agg. 21:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una donna riminese di 55 anni, positiva al coronavirus, è stata denunciata per epidemia colposa: era a fare la spesa al Conad. E’ successo qualche giorno fa a Rimini. La donna, che è anche evasa dagli arresti domiciliari per altri reati, è uscita tranquillamente di casa per andarsi ad approvvigionare di generi alimentari e, una volta arrivata alla cassa, ha anche tentato di uscire senza pagare.

Per questo è stata bloccata da un commesso e dal titolare del supermercato che solo in un secondo momento hanno saputo che la donna fosse infetta. Ora sono stati messi in quarantena. La polizia ha identificato la donna, già nota alle forze dell’ordine, e l’ha riportata ai domiciliari. Dovrà rispondere di evasione dai domiciliari, tentato furto ed epidemia colposa. La questura ha anche attivato i servizi sociali, dal momento che la 55enne vive sola e ha giustificato l’evasione e il tentato furto con la necessità di procurarsi del cibo.

Le multe per chi si aggira in auto o a piedi sono: nel primo caso 533 euro nel secondo 400.