Indietro
venerdì 23 ottobre 2020
menu
Il Calcio dopo il Covid-19

Andrea Signorini (Vis Misano): "riprendere dopo l'estate quanto lasciato in sospeso"

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 25 apr 2020 08:00 ~ ultimo agg. 18:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ricevuto, pubblichiamo le riflessioni di Andrea Signorini, Responsabile Attività Giovanile del Vis Misano Football Club, su come far ripartire il calcio giovanile dopo l’emergenza sanitaria da Covid-19.

“Dopo attenta valutazione Vis Misano Football Club ritiene che nell’interesse collettivo del calcio di base, sia dilettantistico che giovanile, la soluzione più adatta sia quella della sospensione dell’attività sportiva ufficiale fino a dopo il periodo estivo e di riprendere, da settembre/ottobre, quanto lasciato in sospeso prorogando i termini della stagione sportiva 2019/2020 al 31/12/2020.

Riteniamo questa soluzione la migliore possibile per almeno tre fattori:
– sotto l’aspetto salutistico abbiamo più tempo per valutare le conseguenze del virus sulle persone e su chi poi dovrà fare attività sportiva;
– sotto l’aspetto sportivo la conclusione sul campo dei campionati in corso la riteniamo la più democratica e libera da qualsiasi ricorso o critica da parte delle squadre partecipanti;
– sotto l’aspetto economico le Associazioni non dovranno sostenere nell’immediato nuove spese e avranno più tempo per impostare la nuova stagione sportiva in conseguenza della conseguente crisi economica che coinvolgerà sia le imprese che le famiglie.

Al di là dell’aspetto organizzativo vorremmo porre l’attenzione anche sul futuro sociale, culturale, sportivo dei nostri bambini e ragazzi; il loro atteggiamento silenzioso e posato lo abbiamo interpretato positivamente invece gli adolescenti, in particolare, si sono sconnessi dal mondo reale, si sono chiusi in sé stessi o nel piccolo cerchio degli amici social.

Incredibilmente la nuova sfida sarà quella di fargli riscoprire gli hobby al di fuori delle mura di casa; il mondo sportivo deve essere pronto ad affrontare questa nuova “sfida” sociale.

Non sarà solo una questione economica; le istituzioni politiche, scolastiche, sportive non dovranno ostacolare la voglia di fare, di rinascita, della grande famiglia del volontariato sportivo.

Poche idee, semplici, concrete, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie consigliate:
– in primis, nel periodo estivo, mettere a disposizione spazi pubblici ove creare momenti di incontro, di gioco, di divertimento, multidisciplinari, in base alle fasce di età in orari e giorni diversi;

– successivamente, da settembre/ottobre, gli istruttori e i tecnici delle singole discipline potranno tornare a curare gradualmente l’aspetto tecnico in base alla fascia di età e al livello agonistico adattandosi anche alle necessità extra sportive dei singoli.

Infine rivolgiamo un invito a tutti gli amici del mondo sportivo: dobbiamo saper accettare la nuova sfida se vogliamo provare di nuovo l’euforia e il gusto delle vittorie, e non solo quelle sportive.

Andrea Signorini
Responsabile Attività Giovanile Vis Misano Football Club”

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini