Indietro
menu
La linea 11 potrebbe restare

Metromare, omologati i nuovi mezzi. Si pensa a nuova linea per Marina Centro

In foto: i mezzi del Metromare
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 11 mar 2020 13:11 ~ ultimo agg. 21:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ormai conclusa la produzione della flotta, in questi giorni per i nuovi mezzi Exquicity 18T del Metromare è arrivata anche l’omologazione internazionale. Lo riferisce il Comune di Rimini che ha ricevuto comunicazione formale da parte di PMR. Ora possono ufficialmente partire le fasi successive, a partire dai collaudi.

L’iter autorizzativo per la messa in esercizio di questi nuovi mezzi prevede appunto una serie di prove e collaudi da effettuarsi sia nella sede produttiva in Belgio sia in loco sull’infrastruttura a Rimini, alla presenza di tecnici italiani e stranieri. Le tempistiche di effettuazione di queste prove è ovviamente subordinata all’andamento dell’emergenza internazionale dovuta al coronavirus.

L’amministrazione riminese fa però sapere che ci si sta attrezzando per pianificare comunque per i prossimi mesi una prosecuzione del servizio Metromare con la flotta di mezzi ibridi e a metano usati nella fase sperimentale, eventualmente potenziati con alcuni mezzi aggiuntivi con le medesime caratteristiche, in modo da dare continuità al servizio per l’estate. PMR, AMR e gestore del servizio stanno valutando le modalità con cui effettuare i collaudi sull’infrastruttura man mano che arriveranno fisicamente i nuovi mezzi, in modo che non interferiscano negli orari in cui il Metromare è aperto al pubblico.

E’ evidente – scrive l’amministrazione – come sul servizio di trasporto pubblico da effettuarsi nelle prossime settimane ora si aggiungono anche riflessioni legate ai riflessi che le disposizioni sulla limitazione di movimenti di persone in vigore in Italia hanno sul nostro sistema economico, costringendoci a profilare nuovi e inaspettati scenari e ad essere pronti a dare risposte rapide ai cambiamenti in corso“. Il Comune di Rimini ha chiesto all’Agenzia Mobilità Romagna di aprire una riflessione in merito e di dotarsi di modalità operative straordinarie per poter agilmente passare da una pianificazione di servizi base ad una implementazione tempestiva in base agli afflussi turistici.

Si sta anche lavorando alla sinergia del Metromare con i viali delle Regine, finora serviti dalla linea 11. Il Comune ha chiesto all’Agenzia l’istituzione di una nuova linea per Marina Centro e di alcune circolari di interscambio con il MetromareTra le ipotesi in campo c’è la possibilità di mantenere istituita la linea 11, ma di effettuare servizi con frequenze ridotte, intorno ai 20-30 minuti al posto dei 10 minuti cui solitamente si è attestato il servizio estivo.

 

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO