Indietro
domenica 5 aprile 2020
menu
Basket D

Rose&Crown Villanova Tigers, tutto facile con il fanalino di coda Pgs Welcome

In foto: Il centro classe 2001 Filippo Bollini (foto Alfio Sgroi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 8 feb 2020 15:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Serie D – 4a giornata di ritorno
Rose & Crown Villanova Tigers-Pgs Welcome 78-53 (19-5; 41-27; 60-34)

IL TABELLINO
Tigers: Bronzetti 11, Panzeri 9, Rossi M. 8, Buo 18, Mussoni, Semprini, Guiducci 7, Rossi A. 6, Campidelli 2, Calegari, Tomasi 8, Bollini 9. All. Rustignoli.

Welcome: Benassi Bondi, Lelli 2, Bignami 5, Bernardi 10, Clemente 9, Guerra 4, Lamborghini, Giuliani 4, Mannini 2, Barone, Bush 17. All. Roveri.

Arbitri: Baldini e Casavecchia.

CRONACA E COMMENTO
Non sbagliano l’appuntamento i Rose & Crown Villanova Tigers che, sulle tavole amiche della Tigers Arena, battono senza appelli il fanalino di coda Pgs Welcome per 78-53 al termine di una gara mai in discussione.
Orfani di capitan Saccani (infortunato e influenzato), i biancoverdi partono subito forte, trascinati da un Buo tarantolato e da un paio di siluri di un preciso Bronzetti. Dall’altra parte, i bolognesi faticano terribilmente a fare gioco e solo l’entrata in campo del pivot Bush permette loro di muovere il punteggio.

Dal 19-5 del 10’, i padroni di casa non alzano il piede dall’acceleratore: sull’asse Guiducci-Bollini, i Tigers respingono i flebili tentativi di rimonta degli ospiti che, coi canestri di Guerra, cercano di riavvicinarsi nel punteggio. Ma, all’intervallo, è il contropiede di Alberto Rossi a fissare il risultato sul 41-27.

Dopo la pausa lunga, sono ancora Tomasi e compagni ad allungare, concedendo le briciole in difesa e trovando buona continuità in attacco, con le tre bombe finali di Bronzetti-Rossi-Panzeri che portano il distacco ben oltre i venti punti.

L’ultimo quarto è puro garbage time: le due bombe di Clemente creano qualche grattacapo di troppo ai padroni di casa che, comunque, riescono sempre a tenere le mani salde sul timone del match conquistando due punti importanti per la classifica.

“Dovevamo fare una partita solida e questo abbiamo fatto – commenta coach Valerio Rustignoli, anche se sono tanti gli spunti di miglioramento che questo match ci offre. Siamo stati bravi, comunque, a mantenere un buon livello difensivo per gran parte dei 40’, mentre in attacco abbiamo alternato protagonisti e punti facendo un buon bottino. Sono due punti buoni in chiave classifica, anche perché ora davanti a noi abbiamo due partite difficilissime prima del mese di marzo che deciderà molto dell’esito della nostra corsa salvezza”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna