Indietro
menu
In un bar a Corpolò

Ragazza alterata da alcol e droga aggredisce i Carabinieri

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 7 feb 2020 16:40 ~ ultimo agg. 16:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

All’una circa della scorsa notte i Carabinieri della Sezione Radiomobile del NORM sono intervenuti al bar dell’area di servizio sulla Marecchiese, a Corpolò, dove hanno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale una 23enne riminese. Il gestore del bar aveva chiamato il pronto intervento poiché la ragazza, in evidente stato di alterazione psicofisica per abuso di alcool e stupefacenti, infastidiva pesantemente i clienti. All’invito dei militari a calmarsi ed uscire dal locale, la 23enne ha reagito all’invito aggredendo con violenza i due carabinieri, con calci, pugni e morsi. Alla fine i militari sono riusciti far salire in auto la donna per accompagnarla in caserma. Alla luce del suo comportamento violento è stato necessario l’intervento del 118 che l’ha trasportata al pronto soccorso di Rimini ove i sanitari l’hanno sottoposta a terapia sedativa. Anche il Carabiniere Capo Equipaggio è dovuto ricorrere alle cure presso il Pronto soccorso per lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

Nel corso della mattinata, a seguito di udienza di convalida presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato e la donna è finita al carcere di Forlì in attesa del processo, fissato il 25 febbraio, e per la futura collocazione in una comunità per un percorso terapeutico di recupero.

Notizie correlate
di Redazione