Indietro
sabato 4 aprile 2020
menu
Basket B Femminile

L'Happy Basket Rimini supera l'Olimpia Pesaro (58-39)

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 2 feb 2020 00:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

HAPPY BASKET-OLIMPIA PESARO 58-39 (17-11; 14-7; 13-6; 14-15), giocata sabato 1/2.

IL TABELLINO
Happy Basket: Novelli 12, Re 3, La Forgia 4, Vespignani 8, Duca E. 5, Pignieri 2, Duca N. 5, Palmisano 4, Renzi 8, Farinello 5, Borsetti 2, Lazzarini. All. Rossi.

Olimpia: Cioppi, Canossini 7, Barulli 8, Gjnaj, Caiozzo 2, Benedetti 6, Paccapelo 6, Pentucci, Cecchini 3, Cencellieri, Canestrari 7. All. Alexander.

Arbitri: Scandellari e Capozzi di Bologna.

CRONACA E COMMENTO
Dopo il rinfrancante successo di Senigallia la Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi torna sul campo amico della Carim, per affrontare l’Olimpia Pesaro in un match di importanza capitale in ottica seconda fase: all’andata il successo dell’Happy era stato netto, ma le marchigiane arrivano a Rimini caricate dall’inattesa vittoria sul campo di Forlì.

Coach Rossi sceglie un quintetto composto da: Vespignani, Novelli, Palmisano, Pignieri e Noemi Duca. Prima della palla a due viene osservato, come su tutti i campi, un minuto di silenzio in memoria di Kobe Bryant.

Comincia il match e, dopo un paio di minuti confusi, Novelli sblocca il punteggio con la tripla del 3-0. È un avvio tutto di marca Ren-Auto: le rosanero trovano la via del canestro in più modi con Palmisano, La Forgia, Farinello e Noemi Duca e si portano sul 15-5 a 3′ dalla prima pausa. La reazione dell’Olimpia non si fa attendere, 6-0 di parziale per il 15-11.  Si va al cambio di quarto con la Ren-Auto avanti di 6 lunghezze sul 17-11.

Ottimo avvio rosanero anche nella seconda frazione: le scatenate Vespignani ed Eleonora Duca firmano il nuovo +10, 23-13 a 6′ dall’intervallo. La Ren-Auto sembra in controllo, ma in attacco si blocca e non segna più per 4′; Pesaro, dal canto suo, non fa granché, ma lima qualche punto, 23-18. Serve un bel passo d’incrocio a centro area di La Forgia per togliere finalmente il coperchio dal canestro, poi sulla difesa successiva l’Happy ruba palla e Noemi Duca in transizione subisce un fallo antisportivo: un libero per lei ed uno di Vespignani valgono il 27-18. L’Olimpia torna in attacco per provare a sbloccarsi, ma gli arbitri puniscono con un tecnico ingiusto coach Alexander, rea di aver protestato per un “non fischio” su un contatto onestamente falloso. Novelli capitalizza nel migliore dei modi il regalo: segna il libero e sul possesso successivo mette la tripla del 31-18. Il primo tempo finisce qui.

Novelli segna ancora da tre in apertura di terzo quarto per il 34-18. Un paio di belle giocate di Laura Renzi, bravissima a tagliare e ben servita dalle compagne, danno il nuovo massimo vantaggio, +17 sul 38-21. La Ren-Auto è totalmente in controllo del match, impone il proprio ritmo in attacco e la propria aggressività in difesa e chiude il terzo quarto sul 44-24.

In avvio di ultima frazione si iscrivono a referto anche Re, che segna in penetrazione, subisce fallo e realizza il libero aggiuntivo e Borsetti, autrice di un pregevole semigancio dallo smile. La tripla di Farinello con dedica ai genitori, arrivati da Cantù, è l’ultima giocata degna di nota della partita. Finisce 58-39.

«Buona prestazione – commenta coach Rossi, soprattutto sul piano difensivo. In attacco stiamo provando cose nuove e sbagliamo ancora troppo: 58 punti sono pochi per la quantità di gioco che abbiamo sviluppato. Abbiamo comunque affrontato la gara con l’intensità giusta. Dobbiamo lavorare e sfruttare le partite che rimangono per crecsere ed arrivare alla seconda fase nelle migliori condizioni possibili».

La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 8 febbraio, alle ore 19.00, per il match con il Progresso Bologna.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Happy Basket Rimini

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna