Indietro
menu
la ricostruzione

Gli spostamenti del contagiato riminese

In foto: Repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 25 feb 2020 19:29 ~ ultimo agg. 26 feb 12:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha 71 anni, vive a Cattolica e gestisce un ristorante nella Valconca. E’ il primo contagiato in Romagna. A darne comunicazione, questa mattina, poco dopo mezzogiorno, la Regione Emilia Romagna, che parlava di un “riminese di ritorno da un viaggio all’estero”. E in effetti il 71enne, dal 18 al 22 febbraio, è stato in Romania, esattamente a Craiova, insieme alla sua compagna, originaria di quel Paese.

La coppia avrebbe soggiornato a casa dei parenti di lei e in quei cinque giorni il ristoratore avrebbe avuto diversi incontri di lavoro. Poi, sabato sera, il ritorno a casa in aereo: aeroporto di destinazione, secondo alcune testimonianze, il Marconi di Bologna. Domenica il ristoratore ha iniziato ad avvertire i classici sintomi influenzali: tosse insistente, raffreddore e qualche linea di febbre. Lunedì la decisione di recarsi in pronto soccorso a Cattolica. Il 71enne è stato portato immediatamente in radiologia per effettuare una Tac che ha evidenziato il quadro clinico tipico di una polmonite virale. Da qui il successivo trasferimento all’Infermi di Rimini, il tampone e la positività al Coronavirus.

Ora le autorità competenti, coordinate dalla Prefettura, stanno effettuando un’indagine epidemiologica per ricostruire le ultime 48-72 ore del contagiato e provare a rintracciare le persone con le quali sarebbe entrato in contatto o che avrebbe incontrato durante i suoi spostamenti. La Romania, però, (Paese in cui fino ad oggi non risultano contagi) potrebbe essere stata solo la tappa intermedia di un viaggio più lungo. E’ possibile, quindi, che prima di trascorre cinque giorni nel paese d’origine della compagna, il ristoratore abbia toccato altre mete. In una di queste potrebbe aver contratto il virus.

Senza entrare nello specifico, nella conferenza del pomeriggio l’assessore regionale Venturi ha spiegato che l’uomo ha viaggiato in Italia e all’estero ed era reduce da “una ventina di giorni movimentati”.

Notizie correlate
di Sabrina Campanella   
di Redazione