Indietro
martedì 24 novembre 2020
menu
Tiro con l'Arco a RiminiFiera

Ecco tutti i vincitori del 6° "Italian Challenge". Adesso i 47esimi Tricolori Indoor

In foto: Andreoli-Musolesi (Foto Fitarco/Undersal Click)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 22 feb 2020 11:12 ~ ultimo agg. 11:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il record di iscritti, con ben 520 concorrenti (e un altro centinaio che gli organizzatori non hanno potuto accettare per motivi logistici), ma anche sfide spettacolari, equilibrate ed emozionanti. Insomma, ha fatto ancora una volta centro, riuscendo ad abbinare quantità a qualità e contenuti tecnici, l’Italian Challenge di Rimini, gara a coppie miste, inserita nel calendario internazionale World Archery per arco olimpico e compound ed interregionale per arco nudo, giunta alla sesta edizione. La competizione (da Tokyo 2020 farà parte del programma olimpico) è andata in scena nei padiglioni B5-D5 di RiminiFiera, con una linea di tiro con ben 130 paglioni per i bersagli, facendo così da gustoso antipasto ai 47esimi Campionati Italiani indoor, in programma oggi (sabato 22) e domani (domenica 23), con protagonisti – come sempre – i migliori arcieri della Penisola, in primis gli atleti delle Nazionali dell’olimpico, del compound e dell’arco nudo.

OLIMPICO: ANDREOLI-MUSOLESI PERFETTI – Nell’arco olimpico hanno conquistato l’oro e il premio da 2.000 euro Tatiana Andreoli (argento al “Roma Archery Trophy” di dicembre, tappa delle Indoor Series) e il bolognese Federico Musolesi, presente e futuro della Nazionale, che vivono al Centro federale di Cantalupa e si allenano regolarmente insieme (sono una coppia pure in ambito extrasportivo). E’ stata praticamente perfetta la loro condotta di gara, con il record personale ritoccato da entrambi in qualifica (hanno superato per la prima volta i 590 punti: rispettivamente 593 e 591) e un percorso senza indugi negli scontri diretti, compresa la finale dove si sono imposti per 6-0 sugli azzurri Chiara Rebagliati e Marco Morello, finalisti anche nel 2019 quando si erano inchinati ad Annalisa Agamennoni e Marco Seri. Sul terzo gradino del podio è salito il binomio formato dai nazionali junior Aiko Rolando e Francesco Gregori: il giovane atleta dell’Arco Club Riccione – società che organizza l’evento in sinergia con il Comitato regionale Fitarco Emilia Romagna – in tandem con l’azzurrina che fa parte della Scuola Federale di Cantalupa, vincitrice due anni fa (la piemontese era reduce dall’oro iridato a squadre Junior a Yankton) al fianco di Antonio Vozza, dopo aver ceduto in semifinale ad Andreoli-Musolesi nella finalina per il terzo posto hanno prevalso per 6-2 su Ginevra Landi e Federico Fabbrizzi.

RET-IBBA A SEGNO NEL COMPOUND – Nel compound si aggiudica il primo premio di 2.000 euro e la medaglia d’oro la coppia (anche in questo caso pure nella vita) Sara Ret-Fabio Ibba, già vicinissima al successo dodici mesi fa, che l’ha spuntata per 155-154 in un duello sul filo dell’equilibrio con Elisa Roner-Elia Fregnan, risoltosi solo all’ultima freccia. “E’ una grande soddisfazione dopo il secondo posto dello scorso anno, a maggior ragione perché non ci aspettavamo questo risultato. Festeggiare? No, domani c’è il campionato italiano e si ricomincia, bisogna rimanere concentrati”, le parole del binomio vincitore. Appassionante anche il testa a testa per il bronzo che ha visto Elisa Bazzichetto e Valentino De Angeli imporsi allo shoot off 152-152 (19*-19) su Cristian Pauletto e Martina Serafini.

ARCO NUDO: VINCONO LORENZI-BRAGLIA, NOZIGLIA DA RECORD – Nell’arco nudo – in questa divisione da rilevare il nuovo record del mondo sulle 60 frecce, in attesa di omologazione, di Cinzia Noziglia che totalizza il punteggio di 538 – salgono sul gradino più alto del podio, portandosi a casa il montepremi di 1000 euro, Daniele Braglia e Marilena Lorenzi al termine di una finale molto equilibrata contro Vito Mecca e Angela Padovani, conclusa 5-3 dopo una lunga valutazione da parte del giudice di gara delle ultime frecce. Finisce 6-2 invece la finalina per il bronzo con Isabella Salmoirago e Cristian Trolese a battere Floriana Campeggi ed Eros Turchi.

NEL WEEKEND I TRICOLORI INDOOR – Oggi (sabato) alla Fiera di Rimini iniziano i Campionati Italiani Indoor con le 60 frecce di qualifica sia al mattino che al pomeriggio delle divisioni arco olimpico, compound e arco nudo che assegneranno i titoli di classe e definiranno i tabelloni delle eliminatorie. Domenica, poi, lunga giornata di scontri diretti con al mattino le sfide che porteranno alle finali per i Tricolori assoluti a squadre e individuali. YouArco, canale ufficiale Youtube della FITARCO, seguirà tutte le frecce dei Campionati in diretta streaming mentre un’ampia sintesi delle finali andrà in onda nei prossimi giorni su RaiSport.