Indietro
martedì 24 novembre 2020
menu
Calcio C girone B

Al "Galli" il derby tra Imolese e Cesena. La vigilia in casa rossoblu

In foto: Lo stadio "Romeo Galli" di Imola
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 15 feb 2020 20:36 ~ ultimo agg. 17 feb 10:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Molte cose sono cambiate dal match di andata del 29 settembre scorso che vedeva l’esordio di Mister Gianluca Atzori sulla panchina dell’Imolese. Un intero girone in cui i rossoblù sono riusciti a risollevare la classifica – senza però uscire dalle sabbie mobili dei playout – mentre il Cesena, con anche il cambio di guida tecnica, è rimasto in un pericoloso limbo che ad oggi recita 14esimo posto. I precedenti a Imola tra due squadre che si affronteranno domani (domenica) alle 15:00 sono quattro e tutti piuttosto datati: il più recente sorride ai rossoblù (vittoria in Coppa Italia Serie C 2001/02) mentre l’ultimo segno x risale addirittura alla stagione 1941/42.

IMOLESE – Le parole di Mister Atzori alla vigilia del Derby contro il Cesena: “Loro sono migliorati molto perché, rispetto a prima, curano maggiormente la fase di non possesso e, giocare oggi contro il Cesena, significa che bisogna faticare per segnargli un goal. Rimangono una buonissima squadra rafforzata anche dal grande lavoro di Viali: oggi sono meno sbilanciati in avanti. Novità dalla difesa? Innanzitutto, vediamo come starà Pippo Carini con la mano e di conseguenza deciderò, all’ultimo momento, se utilizzarlo o meno. L’idea è fattibile ma credo non ci saranno particolari stravolgimenti rispetto a Verona”.

Infine, il tecnico rossoblù ha voluto mandare un messaggio a tutti i tifosi: “Come hanno sempre fatto, chiediamo loro il sostegno che non è mai mancato nemmeno quando le cose andavano molto peggio di come stanno andando ora. Possono sostenerci in modo che la squadra abbia maggiore fiducia in campo. Quello che chiedo è ciò che fanno già: incitarci per tutti i 90 minuti anche perché al Galli si sentono molto bene. So che ci saranno tanti tifosi del Cesena ma quello è il nostro stadio e sicuramente ci faremo sentire di più”.

I CONVOCATI
PORTIERI: 1 Libertazzi, 12 Seri, 22 Rossi.
DIFENSORI: 2 Alboni, 19 Boccardi, 14 Adorni, 23 Garattoni, 27 Valeau, 28 Della Giovanna, 29 Ingrosso.
CENTROCAMPISTI: 3 Suliani, 4 Marcucci, 6 Alimi, 8 Tentoni, 10 Belcastro, 17 Maniero, 25 Artioli.
ATTACCANTI: 7 Scarlino, 9 Vuthaj, 18 Padovan, 21 Chinellato. 32 Ferretti.

SQUADRA – Un campionato inatteso viste le premesse e le ambizioni dell’inizio. Dopo aver chiuso il girone d’andata al 12esimo posto, l’avvio di 2020 è stato piuttosto complicato ed ha portato all’esonero di Francesco Modesto dopo tre sconfitte e un pareggio nelle prime quattro gare del nuovo anno. Al suo posto, sulla panchina del Cavalluccio siede ora William Viali che ha ottenuto due pareggi (entrambi in rimonta per 1-1) in altrettante gare contro Piacenza e Padova.

Il modulo adottato da Mister Viali sarà, in contrapposizione al 3-4-3 della guida tecnica precedente, il 4-3-3. Davanti a Marson, divenuto titolare a discapito dell’esperto Agliardi, la linea difensiva sarà guidata dalla coppia centrale Brignani-Ricci con Valeri a sinistra e Zampano a destra. Maggiori sono i dubbi in un centrocampo rinforzato dal mercato di riparazione: Capitan De Feudis agirà come mediano con Ardizzone (arrivato dalla Virtus Entella) e Franco nel ruolo di interni di centrocampo. Rosaia, abile nel giocare in ogni posizione in mezzo, potrebbe far rifiatare uno dei tre interpreti. In attacco dovrebbe ritrovare la maglia da titolare Butic (Russini si accomoderà in panchina) che sarà sorretto dalla Borello e Caturano nonostante Lo Faso, arrivato nelle ultime ore di mercato dal Lecce, stia lentamente scalando le gerarchie.

Valerio Matteo Celotti
Ufficio Stampa Imolese Calcio

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini   
di Roberto Bonfantini