Indietro
menu
Abbattimento tariffe a Rimini

Tariffe servizi e mense. Nuovi sconti per asili e primarie

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 22 gen 2020 13:43 ~ ultimo agg. 23 gen 09:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Arriva un ulteriore sconto per le tariffe delle mense scolastiche. Alla luce dalle stime aggiornate sulla base dei beneficiari al 15 gennaio 2020, fa sapere l’amministrazione, è stato possibile incrementare ulteriormente l’abbattimento delle tariffe mensa per il periodo gennaio – giugno 2020 impiegando una somma che supera i 104 mila euro.

In particolare, per quanto riguarda la scuola di infanzia comunale, il bonus passa dai 14 euro forfettari precedenti ai 20,58 euro per il periodo gennaio – giugno;

Nelle scuole di infanzia e primarie statali, invece, l’abbattimento è calcolato sui singoli buoni pasto, e passa da 0,75 euro a 1,10 euro per il periodo gennaio – giugno 2020.

Per quanto riguarda i nidi di infanzia è confermata la riduzione di 14 euro in favore dei cittadini con Isee inferiore a 43.900 euro, a cui si potranno aggiungere altri benefici come il bonus nido, l’applicazione del bonus previsto dal progetto “Al nido con la Regione” e altre riduzioni comunali.

Un ulteriore incremento – sostiene l’assessore ai servizi educativi Mattia Morolliche porterà l’abbattimento delle tariffe a valori mai visti prima. Una possibilità data sia da interventi diretti del bilancio comunale che dalle risorse ottenute dalla Regione e dallo Stato, grazie alla valutazione di eccellenza dei nostri servizi mensa. La nostra diventa così una delle tariffe più basse in regione e l’unica, insieme a Bologna, ad offrire un menù tutto biologico. Ogni singolo euro delle misure è stato da noi indirizzato al diritto allo studio delle famiglie riminesi”.

Notizie correlate
di Redazione   
Le frazioni chiedono presidio

Santa Aquilina si mobilita per la sicurezza

di Redazione   
VIDEO