Indietro
menu
Con i cani specializzati

Scuole sicure e per ora "pulite": proseguono i controlli antidroga

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 16 gen 2020 12:49 ~ ultimo agg. 13:34
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel quadro del progetto Scuole sicure, proseguono i controlli della Polizia locale di Rimini che, specie con l’Unità cinofila, a rotazione staziona davanti agli istituti scolastici riminesi.

Una presenza – spiega l’Amministrazione Comunale – di controllo e per dissuadere qualsiasi malintenzionato anche grazie alla presenza di Iago e Bruce, i due pastori tedeschi addestrati specificatamente a questo scopo, capaci di rilevare attraverso il sensibilissimo olfatto e l’addestramento ricevuto l’eventuale presenza di sostanze stupefacenti negli zaini o anche addosso ai ragazzi.

Dalla riapertura dell’anno scolastico non si sono verificati rinvenimenti che avrebbero messo nei guai seri gli eventuali detentori,. L’attività proseguirà con cadenze plurisettimanali, e se ieri mattina il controllo si è sviluppato davanti al centro studi di Viserba solo qualche giorno prima è stato condotto davanti al liceo scientifico Einstein.

L’intensificazione dei controlli agli istituti scolastici fa parte del protocollo d’intesa “Scuole Sicure” siglato questa nel luglio scorso tra la Prefettura e il Comune di Rimini con lo scopo di prevenire e contrastare attraverso una serie sinergica d’azioni lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici nel corso dell’anno scolastico. Tre sono infatti le coordinate del progetto presentato dal Comune di Rimini promosso e finanziato per 55.642 col “fondo per la sicurezza urbana” dalla Direzione Centrale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Accanto ai maggiori controlli infatti la realizzazione di una campagna informativa e la messa a regime di un sistema di videosorveglianza a tutela dei ragazzi con l’acquisto di nove telecamere posizionate all’esterno dei plessi scolastici di scuole secondarie di I° e II° grado.

Notizie correlate