mercoledì 26 febbraio 2020
menu
Basket B Femminile

La RenAuto Happy Basket Rimini torna al successo sul parquet del Basket 2000

In foto: Giulia Novelli
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 26 gen 2020 01:02 ~ ultimo agg. 01:04
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

BASKET 2000-HAPPY BASKET 49-55 (14-7; 13-15; 11-15; 11-18), giocata sabato 25/1.

IL TABELLINO
SENIGALLIA: Mingucci, Cadalani 5, Amedei, El Haiti 4, Sordi 26, Baracaglia, Vecchietti, Formica, Lazzari 1, Castagnolo, Bonacci, Angeletti 13. All. Tonucci.

HAPPY BASKET: Novelli 12, Re, La Forgia 2, Vespignani 4, Duca E. 2, Pignieri 8, Duca N. 11, Palmisano 1, Renzi 13, Farinello, Borsetti 2, Lazzarini. All. Rossi.

Arbitri: Paciaroni e De Carolis.

CRONACA E COMMENTO
La Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi ritrova il successo in quel di Senigallia e interrompe così la striscia di quattro sconfitte consecutive. Le rosanero vincono una gara più difficile del previsto e incamerano due punti che sono una boccata d’ossigeno in un momento emotivamente difficile.

Il primo quarto ben testimonia il blocco psicologico che condiziona non tanto il gioco, quanto le percentuali offensive: solo 7 punti segnati e Senigallia che prova a scappare doppiando a 14. Dopo 10′ da incubo, però, la Ren-Auto reagisce e comincia a far canestro con discreta regolarità. All’intervallo le padrone di casa sono comunque avanti di 5 sul 27-22. Il “quasi pareggio” arriva nella terza frazione: la difesa tiene, l’attacco resta costante e così all’ultima pausa il divario tra le squadre è di un solo punto, 38-37. Il quarto quarto è tutto rosanero, col sigillo di capitan Novelli che infila la tripla del 49-53 che vale il sospirato successo. Finisce 49-55.

«Stasera contava solo vincere – spiega coach Rossi perché in caso di sconfitta ci saremmo trovati in una posizione di classifica complicata. Abbiamo giocato un pessimo primo quarto, poi ci siamo ripresi nel finale: è un momento difficile, alcune ragazze non riescono a ritrovarsi, speriamo che questo successo ci dia un po’ di entusiasmo. Abbiamo segnato i liberi e messo qualche tripla importante, ma dobbiamo lavorare ancora molto perché ci manca la fiducia in noi stessi. All’andata dopo la prima vittoria ci sbloccammo, mi auguro possa succedere la stessa cosa».

La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 1 febbraio, alle ore 19.00, per il match con l’Olimpia Pesaro.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Happy Basket Rimini

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna