Indietro
martedì 26 ottobre 2021
menu
Calcio A2 Femminile

Al Flaminio prima di ritorno per la Virtus: arriva il Civitanova Dream Futsal

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 11 gen 2020 18:22 ~ ultimo agg. 18:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Inizia il 2020 anche per la Virtus, che scende domani (domenica) in campo al Flaminio per la 1a giornata di ritorno di Serie A2, alle 17:30 contro il Civitanova Dream Futsal.

Il 2019 è stato molto vicino alla perfezione per la società romagnola, con la vittoria nel campionato di Serie C1 prima e poi l’ottimo girone di debutto in A2, con la squadra allenata da Imbriani che ha chiuso la prima parte di stagione terza in classifica a 6 punti dalla vetta e l’accesso al primo turno di Coppa Italia. Ora ha inizio il girone di ritorno e per la Virtus Romagna sarà ancora più complicato confermarsi a questo livello, con le avversarie che già in parte conoscono la squadra di Imbriani e la necessità di molte protagoniste del campionato di alzare il proprio livello con l’intento di raggiungere gli obietti stagionali.

Questo la coach Alessandra Imbriani lo sa e l’ha tenuto fermamente presente alle sue ragazze: «Non dobbiamo adagiarsi sull’ottimo girone di andata disputato. Le ragazze si devono preparare ad un girone di ritorno estremamente agguerrito: non manca poi così tanto alla fine della stagione e stiamo certe che tutte le squadre ora tireranno fuori qualcosa in più. Non dovremo pensare più di tanto a quello che è stato fatto contro ogni avversaria durante il girone di andata, rischieremmo solo di dare per scontato qualcosa che non lo è sottovalutando l’impegno. Ora inizia un altro campionato».

E per ripartire in questo campionato così equilibrato e pieno di squadre di alto livello, oltre a concentrarsi sull’aspetto mentale, si deve ripensare e correggere gli errori commessi nei primi mesi della stagione: «Ovviamente abbiamo fatto un grande percorso da settembre a dicembre, ma alcuni episodi, dovuti sicuramente anche all’inesperienza, hanno segnato alcune partite in negativo. Ho chiesto alle ragazze di riflettere sugli errori commessi, disputando un girone di ritorno in cui alziamo ulteriormente l’asticella».

Per fare questo e seguire la strada tracciata, l’allenatrice virtussina ha già in mente da cosa si deve partire: «Ciò che non deve assolutamente mai mancare a questo gruppo sono l’armonia e la sintonia che abbiamo trovato fra di noi, il sostegno reciproco, il sacrificio e l’umiltà. Questi sono gli ingredienti che non devono venire meno perché, anche se siamo terze in classifica, dobbiamo essere consce che la classifica è corta e che tutto può essere compromesso anche solo per un minimo errore».

Il Civitanova non è certo un avversario semplice visto che, oltre ad essere una buonissima squadra, viene da un ottimo periodo di forma e ha chiuso il girone di andata al meglio, vincendo per 4-1 in trasferta contro la Dorica Torrette. In classifica le ragazze di Tiberi distano soli 4 punti dalla Virtus e questo è sicuramente motivo di ulteriore carico emotivo sul match di domani: «Non vediamo l’ora di riprendere a giocare, durante queste feste ci siamo allenate con costanza: ci siamo anche riposate, ma l’obiettivo era quello di rimanere comunque in contatto allenandoci e stando insieme. Il Civitanova – battuto all’andata per 4-2 – gode di ottima salute, ha fatto un ottimo finale di girone vincendo anche contro avversarie maggiormente quotate. Inoltre, in questa sosta hanno disputato diverse amichevoli vincendo sempre e verranno qui con uno stato di salute mentale ottimo. In classifica c’è poca differenza fra noi e loro ed è anche per questo che verranno qui agguerrite».

Quella di domani sarà una giornata importante anche per due componenti della Virtus, con il debutto assoluto con questa maglia di Susi Faccani, arrivata nel nuovo anno dal Florentia, e il debutto stagionale di Maria Franco, storica giocatrice virtussina che quest’anno non era ancora riuscita ad essere convocata. «Con Susi Faccani ritroverò al mio fianco una compagna di viaggi di tante battaglie precedenti al Flaminia, e a lei non posso far altro che dare il benvenuto e di augurarle il meglio. In più, ritroviamo fra le convocate anche Maria Franco e questa è un’ottima notizia sia per lei che per la squadra» ha concluso la coah Imbriani.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.