Indietro
venerdì 23 luglio 2021
menu
Taekwondo

Taekwondo. Alex Semprini è vicecampione italiano Seniores

In foto: Alex Semprini sul podio
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 15 dic 2019 13:29 ~ ultimo agg. 13:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Palacasoria (Na) è stato il contenitore, il 14 e 15 dicembre, del Campionato Italiano Combattimento cinture nere senior di Taekwondo.

Due i riminesi iscritti: Alex Semprini -58 kg del Taekwondo Olimpic Cattolica, accompagnato dal maestro Davide Berti, e Mattia Poggioli -68 kg della Yonghon Villa Verucchio, e tre sammarinesi: Samuele Genghini e Michele Ceccaroni nella categoria -68 kg e Daniele Leardini nella categoria -80 kg.

Mattia Poggioli perde ai sedicesimi contro l’atleta di casa Michele Maglione della società Mediterranea, così come Samuele Genghini, sconfitto da Davide Spinosa delle Fiamme Oro. Michele Ceccaroni vince i sedicesimi contro Francesco Scarciolla della società Bek Doo Dan di Bari e poi perde agli ottavi contro Gianmarco Moschin dell’Asd Città Di Piave. Daniele Leardini perde il primo incontro contro Luigi Valentino dell’Asd Condor.

Alex Semprini passa i sedicesimi per sorteggio e agli ottavi incontra il pluricampione italiano delle Fiamme Rosse VV.FF Antonio Flecca e dopo un incontro che ha coinvolto il palazzetto per la spettacolarità il romagnolo riesce ad avere la meglio: 13 a 6 il risultato finale. Ai quarti Semprini ha la meglio (19 a 6) su Claudio Esposito Afeltra della New Green Form, in semifinale vince (45 a 6) con il calabrese Pasquale Romito della Hornet Tkd. In finale contro Mattia Crescenzi (Tkd Terracina), un altro pluricampione italiano, riesce a controllarlo fino al terzo round andando anche in vantaggio di cinque punti, poi inspiegabilmente non riesce a contenere l’imprevedibilità del laziale, che vince con 7 punti di vantaggio alla fine dell’incontro. Semprini ha ricevuto i complimenti da parte del D.T della Nazionale Italiana. “Ora speriamo in una convocazione in azzurro” dice il maestro Davide Berti.

Notizie correlate