Indietro
martedì 4 agosto 2020
menu
Il Tennis sul Titano

La cena degli auguri chiude un 2019 più che positivo per la Federtennis Sammarinese

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 13 dic 2019 15:58 ~ ultimo agg. 16:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un anno pieno, a 360 gradi, per la Federazione Sammarinese Tennis. La cena degli auguri di Natale, che ha radunato la famiglia del tennis biancazzurro al Grand Hotel di San Marino, come da tradizione è il momento per tirare le somme. E il bilancio di questo 2019 è decisamente positivo.

Sul fronte agonistico si registrano le medaglie di bronzo conquistate da Marco De Rossi ai Giochi dei Piccoli Stati in Montenegro e dal doppio misto di beach tennis formato da Alice Grandi e Nicolò Bombini ai Mediterranean Beach Games di Patrasso. Beach tennis in luce anche per la qualificazione di Grandi e Marika Colonna alla prima edizione dei World Beach Games in Qatar.

Sul fronte giovanile l’ormai consolidato progetto della Scuola Federale Tennis guidata da Corrado Barazzutti sta dando i suoi frutti, facendo intravvedere prospettive rosee per il tennis biancazzurro.

È stato anche l’anno del riconoscimento della Federazione Sammarinese Tennis da parte della Federazione Internazionale Padel e del 7° posto dei titani all’esordio ai Campionati Europei di Roma, ma anche del 7° posto conquistato dai biancazzurri ai Mondiali di Tamburello a Rovereto.

È stato, ha sottolineato il presidente federale Christian Forcellini, soprattutto anche un anno ricco dal punto di vista organizzativo, con l’ottima edizione della Coppa Davis ospitata a luglio – tanto da richiedere all’ITF di poter organizzare anche l’edizione 2020, assegnata proprio ieri alla Macedonia – e con un mese di agosto interamente dedicato ai tornei giovanili che hanno portato sul Titano i più promettenti tennisti del panorama europeo ed internazionale: dai tornei Under 12, 14 e 16 del circuito Tennis Europe, all’ormai tradizionale ITF Junior Under 18 capace di fare sfilare negli anni, tanto per citarne uno, un certo Stefanos Tsitsipas.

E intanto si lavora per riportare a San Marino il Challenge Atp.

Eventi, ha sottolineato il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese Gian Primo Giardi, in grado di riempire le strutture alberghiere di San Marino ma, soprattutto, di consentire ai nostri giovani di crescere, confrontandosi con i migliori prospetti della categoria.