domenica 19 gennaio 2020
menu
Calcio a 5 C1

Fossolo 76-Futsal Bellaria 4-6

In foto: Erdi Tole
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 4 dic 2019 18:43
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Gli squali infestano il Fossolo. Grande prestazione per la truppa di mister Gregori, che con una prestazione rabbiosa supera gli avversari con due reti di scarto.

Il primo tempo comincia nel peggiore dei modi: un lancio lungo del portiere casalingo causa una grave incomprensione tre Braghittoni e Deluigi, con quest’ultimo che anticipa il portiere di testa, coglie il palo e spalanca la porta ad un attaccante avversario per l’uno a zero. La gran parte della prima frazione viene giocata ad una porta sola: nel Bellaria le occasioni per il pareggio capitano sui piedi di Deluigi, Aruci, Esposito e Gurrado, ma nessuno riesce a finalizzare. Lo stesso Gurrado si guadagna il sesto fallo e dal dischetto si presenta il temerario Hidri, che al ventiseiesimo supera il portiere con un tiro chirurgico nell’angolo. Gli ultimi minuti vedono Braghittoni sugli scudi, effettuando una grande parata ed un ottimo lancio per Hidri, che vede però il suo tiro respinto in angolo.

Lo stesso attaccante albanese si dimostra letale ad inizio ripresa andando di nuovo a rete, bravo a sfruttare una dormita locale in fase di costruzione. Il pareggio locale perviene già al quarto, quando un rimpallo fortunoso finisce sul palo e poi nuovamente sul piede di un attaccante emiliano. Il vantaggio bolognese non si fa attendere ed arriva grazie ad un contropiede. I padroni di casa avrebbero anche l’occasione di raddoppiare su rigore, ma Braghittoni è strepitoso nel respingere l’estrema punizione. I rossoblù potrebbero bissare il vantaggio su tiro libero, ma sprecano calciando a lato. Gol sbagliato, gol subito, capitan Deluigi spedisce in rete il pallone dalla distanza con un tiro di punta che non lascia scampo al portiere locale. Tole e Tana portano gli squali martello sul +2 grazie a due reti di rapina, bravi a sfruttare disattenzioni della difesa locale. Sbloccatosi, Tole trova la doppietta superando il portiere di movimento (fuori dai pali) dalla sua metà campo. Sul finire di gara, il Fossolo trova il 4-6 a seguito di una bella azione manovrata.

Prova di carattere degli squali martello che non si sono arresi neanche quando la situazione sembrava completamente sfavorevole. La strada per la salvezza sarà ancora lunga, ma prestazioni del genere fanno ben sperare.

Fossolo 76: Anfossi, Ruta, Qerreti, Cammarata, Ferrare, Miscioscia, Spada, Diolati, Bolcan, Sabatini, El Oirraq, Bellotti. All: Corona.

Bellaria: Braghittoni, Drudi, Aruci, Deluigi, Bici, Gurrado, Tole, Tana, Gipsi, Esposito, Trematore, Hidri. All: Gregori.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna