Indietro
sabato 8 agosto 2020
menu
Calcio D girone D

Fiorenzuola-Savignanese 1-0

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 15 dic 2019 17:08 ~ ultimo agg. 17:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Fiorenzuola-Savignanese 1-0

IL TABELLINO
Fiorenzuola: Battaiola, Olivera, Guglieri, Zaccariello A, Bruzzone, Cavalli, Tognoni (83′ Pozzebon), Tunesi (57′ Amore), Piraccini (93′ Colantonio), Boilini (65′ Arrondini), Corbari (78′ Guerrini). A disp.: D’Apolito, Carrara, Vago, Amore, Guerrini, Zaccariello G., Arrondini, Colantonio, Pozzebon. All. Tabbiani.

Savignanese: Mordenti, Guidi (85′ Jassey), Cola, Gabrielli, Tamagnini, Longobardi, Cristiani (90′ Turci), Giacobbi, Manuzzi F, Spighi, Manuzzi R. (52′ Brighi). A disp.: Pazzini, Battistini, Brighi, Jassey, Poggi, Mantovani, Scarponi, Turci. All. Farneti.

Rete: 62′ Corbari.

Ammonito: Corbari.

CRONACA E COMMENTO
KO in trasferta la Savignanese, superata 1-0 dal Fiorenzuola in Emilia nonostante la consueta prova di tenacia – si legge sulla pagina Facebook della Savignanese -.

Avvio abbastanza equilibrato con Spighi e Tamagnini insidiosi davanti e Mordenti e la sua retroguardia attenti su Corbari e gli altri rossoneri. La gara prosegue in maniera equilibrata, poi verso fine frazione ottima trama di Spighi-Tamagnini, il cross arriva a Manuzzi Francesco, che di esterno sfiora la rete del vantaggio.

A inizio ripresa i valdardesi alzano il ritmo, ma il numero 12 di Farneti non si fa sorprendere tra i pali. I minuti scorrono velocemente, viene annullato un goal a Tamagnini, poi Longobardi in azione personale trova l’opposizione di Battaiola. Quando la Savignanese sembre in controllo, i piacentini colpiscono e passano con la marcatura di Corbari (62′). Giacobbi e compagni si ribellano alla sfortuna creando un’altra chance d’oro con Spighi, il portiere si supera nuovamente e salva. Subentrano anche Jassey e Turci, le opportunità si moltiplicano, tuttavia non c’è nulla da fare, la palla non ne vuole sapere di entrare.