Indietro
menu
controlli della forestale

Arrestato spacciatore di eroina nel parco Marecchia

In foto: i soldi e le dosi sequestrate
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 19 dic 2019 13:21 ~ ultimo agg. 15:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato posto agli arresti domiciliari dal giudice del Tribunale di Rimini in attesa del processo, un cittadino tunisino di 21 anni arrestato dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Rimini.
La pattuglia di carabinieri forestali stava svolgendo controlli sulla corretta tenuta dei cani all’interno del Parco XV aprile (Parco Marecchia) quando alcune persone hanno segnalato la presenza di un presunto spacciatore nei pressi dell’area di sgambamento dei cani, in prossimità di un boschetto.
La pattuglia ha visto il ragazzo in bicicletta che si è dato alla fuga verso i confini del parco abbandonando la bicicletta e dirigendosi poi a piedi, di corsa, verso il Borgo di San Giuliano. Contemporaneamente il ragazzo ha gettato un piccolo portaoggetti all’interno di un cortile. Dentro c’erano 39 dosi di eroina pronte per essere distribuite.
Lo spacciatore, senza documenti, è stato arrestato e accompagnato al Comando Provinciale Carabinieri di Rimini per il riconoscimento e per i necessari accertamenti. Denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per resistenza al Pubblico ufficiale.

Sequestrate le 39 dosi con 30 gr. di eroina, 460 € presumibilmente frutto dell’attività di spaccio e due telefoni cellulari (foto allegate).

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.