Indietro
martedì 27 luglio 2021
menu
Calcio C girone B

Rimini Calcio. Sambenedettese-Rimini, alla vigilia il tecnico Cioffi svela la formazione

In foto: Renato Cioffi alla vigilia di Sambenedettese-Rimini
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 9 nov 2019 11:55 ~ ultimo agg. 10 nov 14:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da uno dei derby più sentiti, quello con la Vis Pesaro, che ha fatto tornare il sorriso in casa Rimini Calcio, alla partita in casa di una società, la Sambenedettese, i cui supporters sono “fratelli” di quelli biancorossi, visto lo storico gemellaggio che lega le due tifoserie. Sarà festa dell’amicizia quindi sugli spalti. In campo però le due squadre non si faranno sconti, con Ferrani e compagni che vogliono dare continuità alla vittoria di domenica e i rossoblu che vogliono invece rialzare la testa dopo la battuta d’arresto in casa della Reggio Audace dell’ultimo turno.

Al “Riviera delle Palme” il calcio d’inizio sarà dato domenica alle ore 15:00 (diretta testuale su Newsrimini e collegamenti in diretta su Radio Icaro (92FM) nel corso di “92° minuto”). La conferenza della vigilia di Cioffi sarà proposta oggi (sabato) alle 16.35 su Radio Icaro.

La vigilia del tecnico del Rimini FC, Renato Cioffi.

“È uno stadio affascinante: quando ci sono andato ho sempre visto la curva piena, che segue la squadra con molto entusiasmo, in maniera rumorosa – attacca Renato Cioffi -. Visto che c’è un gemellaggio speriamo di far divertire le due tifoserie portando però il risultato dalla parte nostra. Il calcio deve essere battaglia in mezzo al campo, ma festa sugli spalti per cui quando ci sono queste cose ben vengano”.

È stata una settimana più tranquilla dopo la vittoria sulla Vis Pesaro. “Quando si vince si lavora meglio, ma a noi era arrivato lo scoramento del risultato. Alla squadra posso rimproverare poco perché abbiamo sempre fatto buone prestazioni. Era da settimane che con la squadra ripetevamo le stesse cose: dovevamo stare più svegli, fare più attenzione e se possibile dare qualcosa in più. Domenica lo abbiamo fatto, abbiamo fatto secondo me una buona partita, avremmo potuto chiudere la partita prima, non facendolo siamo stati costretti a soffrire nel finale. Ma era un derby e del resto in campo c’è anche l’avversario”.

Si affrontano due squadre con stati di salute diversi secondo il condottiero della Rimini Calcio. “Il nostro obiettivo lo sappiamo: ci dobbiamo salvare. Certo se fai i punti prima possibile è meglio per tutti perché si sta più sereni, ma non ci deve far cadere nello sconforto una sconfitta. La Sambenedettese dopo quattro turni recupera tutti i giocatori tra infortunati e squalifiche, ha solo Miceli fuori. È una squadra che prima di queste quattro partite che ha dovuto affrontare con diverse assenze era ad un punto dalla vetta, aveva vinto 3-1 a Cesena. Quindi affrontiamo una squadra che è al massimo, mentre noi abbiamo qualche infortunio. Oggi si è fatto male anche Palma, ne avrà per almeno dieci giorni per il pestone sul collo del piede di domenica. Si parla di microfrattura, dobbiamo ancora vedere bene con il medico l’entità dell’infortunio”.

Quattro gli assenti in casa biancorossa. “Sono fuori Van Ransbeeck, Palma, Cozzari e Petrovic. Però le assenze non devono essere un alibi perché chi scende in campo deve dare il massimo. A volte la fortuna passa anche attraverso queste cose. Noi andremo a fare la partita e cercare di arrivare alla fine del girone d’andata con più punti possibili, per poi magari sistemare qualcosa che manca. Ma noi dobbiamo guardare una partita alla volta”.

Per la prima volta nella sua carriera mister Cioffi svela la formazione alla vigilia. “Mai successo in 18 anni, vi dico la formazione. Il modulo sarà sempre 3-5-2: in difesa Nava, Scappi, Ferrani, Picascia e Silvestro, a centrocampo Montanari, Candido e Cigliano e davanti Ventola e Girardi. Se domani facciamo risultato ve la dirò sempre”.

Che partita ci vorrà domani? “Domani serve una partita da combattimento: è una squadra forte. Sappiamo che andiamo a giocare in una bolgia, prevedo da parte loro una partita di riscatto perché vengono dalla sconfitta di Reggio e con il dente avvelenato. Non vorrei che tutte queste lamentele ci penalizzino. Non dobbiamo essere la vittima sacrificale”.

Il Rimini è la peggiore squadra del girone in trasferta. “Qualche partita c’è sfuggita, come quella di Salò, che era da vincere. A parte nei primi minuti con la Reggio Audace che ci ha messo in difficoltà, abbiamo fatto bene a Reggio Emilia e anche a Modena l’avevamo rimessa in piedi e sembrava poter prendere un’altra piega. Dobbiamo sovvertire anche questo dato. Ci manca proprio questo tipo di vittoria: un exploit fuori casa. Manca quella vittoria che ci può permettere di recuperare qualche passo falso in casa”.

Chi dei centrocampisti sostituirà Palma? “Montanari perché mi serve un giocatore in protezione della difesa. È chiaro che Palma ha delle caratteristiche, Montanari altre. In porta gioca Scotti: sarei un folle a cambiare un portiere che sta facendo benissimo”.

IL QUADRO COMPLETO DELLA 14a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA CLASSIFICA

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO