sabato 7 dicembre 2019
menu
Azioni congiunte

Pesca e lavoro irregolare. I controlli di GdF e Ispettorato

In foto: un controllo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 12 nov 2019 10:55 ~ ultimo agg. 11:05
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza e l’Ispettorato del lavori di Rimini comuicano i risultati delle azioni congiunte svolte negli ultimi mesi per il controllo del lavoro nel settore pesca. Sono state condotte, dopo una analisi di contesto e di rischio legata alla presenza di soggetti potenzialmente irregolari, una serie di operazioni congiunte in mare ed a terra al fine di verificare le singole posizioni lavorative del personale imbarcato a bordo di unità da pesca ed adibite alle attività di mitilicoltura e nei confronti di operatori esercenti attività commerciali situate nei porti e lungo il litorale riminese.

L’attività condotta ha consentito, finora, di individuare ben 22 lavoratori irregolari di cui 7 sono risultati completamente in nero e di comminare verbali amministrativi per un importo di circa 32mila euro nei confronti dei datori di lavoro per differenti violazioni: è stata riscontrata, principalmente, la mancata preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro, l’infedele registrazione del libro unico del lavoro, l’utilizzo di strumenti di pagamento non tracciabili e l’inosservanza delle norme sulle prestazioni di lavoro familiare nelle imprese agricole.

La collaborazione tra il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza e l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Rimini proseguirà anche nei prossimi mesi. Le attività si inquadrano nell’ambito del Protocollo d’Intesa sottoscritto a livello nazionale tra la Guardia di Finanza e l’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna