lunedì 18 novembre 2019
menu
Il Cartellino

Cartellino rosso ai cori razzisti e ai giocatori del Napoli, cartellino azzurro all'Omag

In foto: La Omag
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 8 nov 2019 16:33 ~ ultimo agg. 9 nov 14:21
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Cartellino rosso

Alle ultime vicende che hanno sporcato l’immagine del calcio. Protagonisti, si fa per dire, i cori razzisti e non solo quelli perché questa volta gli imbecilli hanno raggiunto la vetta dell’Everest della scelleratezza, ingiuriando i morti della stazione di Bologna.

Per non farsi mancare niente, due giorni dopo si è avuto l’ammutinamento dei giocatori del Napoli che si sono ribellati alle disposizioni della proprietà di effettuare un ritiro fino a sabato, giorno della partita interna col Genoa. Anche su questa vicenda si è aperto un dibattito infinito tra chi dà la colpa ai giocatori e chi alla società. In ogni caso rimane una brutta pagina che rimarrà inserita nel libro della bellezza e bruttezza del gioco del calcio. A Napoli si è creato un precedente che va al di là di ogni logica. Cosa vuol dire per giocatori strapagati non voler restare lontani dalle famiglie per quattro giorni? Che devono dire, tanto per fare un esempio, gli operai e tecnici che lavorano sulle piattaforme e nei cantieri nel deserto che restano settimane lontano dalle famiglie e con una paga che un calciatore guadagna in un giorno?

Ognuno sceglie la propria professione con tutti gli annessi e connessi e se non ti va bene, c’è solo una cosa da fare: cambiare mestiere. Per un calciatore sarebbe impensabile. Dove troverebbe un altro guanciale sul quale dormire sogni d’oro?

Cartellino azzurro

Alla Omag Consolini. La squadra di pallavolo sta dominando il campionato A2 di pallavolo femminile. Sul rullino di marcia si legge: sei vittorie su sei gare finora disputate.
E domenica grande appuntamento per la sfida al vertice con il Soverato. Si gioca alle 17:00 al PalaMarignano. Si prevede il tutto esaurito. Chissà se la società marignanese abbia mai preso in considerazione la possibilità di giocare qualche incontro all’RDS Stadium di Rimini. Anche lì farebbe il pieno e sarebbe una bellissima pubblicità per il mondo della pallavolo riminese.

Beppe Autuori

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna