Indietro
menu
sorpresi dai carabinieri

Ventenne incinta spaccia al parco insieme al fidanzatino

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 31 ott 2019 14:17 ~ ultimo agg. 1 nov 08:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.115
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una ragazza riminese di 20 anni, incinta, e il fidanzatino 17enne di San Mauro Pascoli sono stati arrestati mentre stavano per cedere alcuni grammi di marijuana ad un gruppetto di giovani. I fatti risalgono alla serata di sabato scorso e sono avvenuti a San Mauro. Teatro dell’imminente spaccio il parco Giovagnoli.

I militari, durante un servizio di osservazione, hanno notato i due indagati attorniati da alcuni giovani. La 20enne è stata vista maneggiare un bilancino di precisione e tirare fuori dalla tasca un piccolo involucro (che poi si è scoperto contenere marijuana). Prima che la cessione si concretizzasse, i carabinieri sono usciti allo scoperto e hanno bloccato la giovane pusher e il suo fidanzatino. Dalla perquisizione personale sono spuntati 53 grammi di marijuana, uno spinello già pronto e mezzo grammo di cocaina. I carabinieri però hanno voluto andare fino in fondo e si sono diretti anche a casa del 17enne, che vive insieme ai genitori a San Mauro, dove hanno sequestrato altri 16 grammi di marijuana e un grammo di hashish.

La coppia di spacciatori è stata arrestata con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, ma la procura di Forlì ha disposto per la 20enne l’immediata liberazione in attesa dell’udienza di convalida perché è risultata in stato di gravidanza. Il tribunale dei minori di Bologna, invece, ha disposto per il 17enne il collocamento in una comunità per minori.

 

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna