sabato 7 dicembre 2019
menu
Intervista a Elena Cattaneo

Il 3 novembre il Concerto per la Vita per finanziare la ricerca

In foto: Elena Cattaneo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 31 ott 2019 12:58 ~ ultimo agg. 16:19
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Torna per l’ottava volta l’appuntamento con il Concerto per la Vita e raddoppia la proposta. La giornata che i club service del territorio dedicano alla ricerca sulle malattie neurodegenerative e in particolare alla Corèa di Huntington, propone un nuovo format per aderire alle tante richieste di incontrare più a lungo Elena Cattaneo, senatrice a vita e ricercatrice di fama mondiale, sempre presente al concerto in questi anni. La professoressa Cattaneo è intervenuta alla trasmissione Tempo Reale

Domenica 3 novembre si comincerà quindi alle 16 alla sala anfiteatro del Palacongressi di Rimini, con l’incontro dal titolo Malattie neurodegenerative: la ricerca non si ferma mai! Sessanta minuti utili a fare il punto sull’attività di ricerca condotta dal Stem Cell Biology and Pharmacology of Neurodegenerative Disease, il laboratorio diretto dalla prof.ssa Elena Cattaneo.

A seguire, alle 17.30, il concerto Lo giurai, la vincerò con l’esibizione della soprano Gladys Rossi, il baritono Maurizio Leoni ed il pianista Davide Cavalli. Presenterà la serata Patrizia Deitos.

Il programma prevedere brani dalle opere verdiane Il Trovatore e Un ballo in maschera e del Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini.

Rimini sta guadagnando rapidamente terreno fra le sedi stabili per la rappresentazione di opere – dice Gladys Rossi – e la riapertura del Galli ha portato un contributo determinante. Ma è necessaria una sempre maggiore diffusione della conoscenza delle arie per consolidarne la conoscenza, quindi credo sia davvero un grande contributo l’impegno che gli organizzatori del Concerto per la Vita si sono presi, ossia la presentazione dei testi delle opere mentre gli artisti sono sul palco”.

Grazie ai successi delle precedenti sette edizioni sono stati raccolti centomila euro, destinati a finanziare borse di studio a favore di giovani ricercatori all’opera nel laboratorio Stem Cell Biology and Pharmacology of Neurodegenerative Disease e nelle strutture di ricerca che collaborano con il laboratorio.

Il Concerto per la Vita è promosso dai club service del territorio, coinvolti dal Rotary per raccogliere fondi da destinare alla ricerca sulla Corea di Huntington e, più in generale, sulle malattie genetiche.

Insieme ai Rotary Club del territorio promuovono il Concerto per La Vita Lions Club, Club 41, Soroptimist, Ladies Circle, Agora, Inner Wheel, Round Table, Rotaract e Interact. Il concerto ha il Patrocinio del Comune di Rimini.

I biglietti, dal costo 15 euro, sono acquistabili direttamente al Palacongressi di Rimini domenica 3 novembre prima del concerto. Info biglietti: 335.7216314

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna