Indietro
menu
In attesa degli esiti dei bandi

Integrazione scolastica disabili, l'anno parte con la proroga degli affidamenti

In foto: repertorio
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 5 set 2019 11:31 ~ ultimo agg. 11:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le tempistiche dei bandi di gara per l’affidamento del servizio di operatore educativo-assistenziale per l’integrazione scolastica, di competenza del Comune di Rimini, hanno reso necessaria la proroga agli attuali affidatari in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico.

Attualmente le procedure per l’individuazione dei nuovi soggetti affidatarisono nella fase di esame e valutazione delle offerte tecniche da parte delle Commissioni Giudicatrici. Inoltre non si sono ancora tenuti i Tavoli Tecnici ai quali partecipano i rappresentanti di AUSL Romagna, Dirigenti Scolastici interessati e Comune di Rimini, tramite i quali vengono definite ed assegnate le ore di assistenza all’autonomia ed alla comunicazione personale riferite agli alunni disabili residenti nel Comune di Rimini e frequentanti le scuole statali.

Per le scuole di infanzia, primarie e secondarie di primo grado, con una stima di 24.760 ore fino al 30 novembre per un importo di 502.801 euro comprensivo di Iva al 5%, è stato rinnovato l’affidamento alla Ancora Servizi con sede a Bologna.

Per le scuole secondarie di secondo grado, in questo caso fino al 31 dicembre, è stato prorogato l’affidamento del servizio al Consorzio Blu con sede a Faenza per una stima di 13.342 ore pari ad un importo complessivo di 259.308 euro comprensivi di Iva al 5%.