giovedì 24 ottobre 2019
menu
Calcio Promozione Marche

Gabicce Gradara. All'esordio sconfitta in trasferta contro la matricola Moie

In foto: Un momento del match
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 14 set 2019 22:27
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

MOIE VALLESINA-GABICCE GRADARA 3-1

IL TABELLINO
MOIE VALLESINA: Perez, Federici, Simonetti, Arcangeli, Balducci, Colombaretti, Borocci (48’ st Cimarelli), Togni, Trudo (43’ st Tarabù), Martellucci (28’ st Candolfi), Magini (13’ st Giuliani). All. Tiranti.

GABICCE GRADARA: Celato, Grandicelli (36’ st Buda), Costa (36’ st Passeri), Innocentini (32’ st Granci), Sabattini, Grassi, Magi (1’ st Pedini), Bastianoni, Vegliò, Vaierani, Fabbri. All. Scardovi.

ARBITRO: Braconi di Ancona.

RETI: 5’ pt Trudo, 35’ pt (rig.) Arcangeli, 5’ st Fabbri, 42’ st Borocci.

AMMONITI: Perez, Arcangeli, Magini; Fabbri e Cos.

CRONACA E COMMENTO
All’esordio sul campo di Cupramontana per l’indisponibilità dello stadio Pierucci di Moie, il Gabicce Gradara è stato sconfitto per 3-1 dal Moie Vallesina, una delle matricole del girone. Una vittoria meritata quella della squadra di Tiranti che dopo cinque minuti si è trovata in vantaggio con una rete di bomber Trudo: oltre ai tre gol realizzati, infatti, ha avuto altre opportunità per segnare ma si è trovata di fronte un Celato in ottima vena. Il raddoppio è stato segnato al 34′ ad opera di Arcangeli su rigore procurato da Martellucci (fallo di Grandicelli).

Da parte sua la squadra di Scardovi, dopo aver segnato il 2-1 con Fabbri che ha respinto in rete la ribattuta del portiere, il baby Perez, sul tiro dal dischetto dello stesso attaccante (fallo del portiere su Vegliò al 5′ della ripresa), ha avuto l’opportunità di pareggiare ancora con Vegliò sul cui colpo di testa il portiere avversario ha compiuto un intervento di pregevole fattura. La terza rete del Moie è arrivata ad una manciata di minuti dalla fine (42′) con Borocci in azione fotocopia al primo gol dopo un palo colpito da Martellucci.

Nel primo tempo, invece, per il Gabicce Gradara occasione per Vaierani. Annullate due reti alla squadra di Scardovi per fuorigioco.

A fine partita il tecnico Scardovi commenta: “rispetto alla Coppa Italia abbiamo fatto un passo indietro, ma in questo periodo, con la condizione fisica ancora non al massimo, ci sta. L’importante è archiviare subito il ko e ripartire. Nel primo tempo abbiamo commesso errori a livello tattico in fase difensiva e la cosa mi scoccia visto che in settimana avevamo lavorato su certe situazioni di gioco. Abbiamo concesso campo ai loro giocatori veloci. In fase di ripartenza abbiamo sofferto e così nell’uno contro uno. Nella ripresa siamo cresciuti mettendo alle corde l’avversario, ma senza essere pericolosi. Dobbiamo essere più determinati, in particolare in fase offensiva. Con un po’ più di cattiveria e di decisione avremmo potuto segnare il 2-2”.

Domenica alle ore 15:30 esordio casalingo del Gabicce Gradara contro il Biagio Nazzaro.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna