domenica 15 settembre 2019
menu
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 6 ago 2019 14:37
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Non tardano i commenti alla notizia dei ritardi nella consegna dei mezzi del metromare, prodotti da una ditta belga (vedi notizia). Ad intervenire il consigliere riminese di Rinascita Civica Mario Erbetta, molto critico sul comportamento “poco trasparente” dell’amministrazione (a giugno aveva chiesto di poter visionare documentazione). Erbetta mette anche in dubbio che ci siano le autorizzazioni del Ministero a partire.

Era il 26 giugno e sui Ritardi Del Metromare chiedevo di visionare la documentazione relativa: carteggio con Ministero dei trasporti e ditta appaltante dei mezzi, contratto con Start e altra documentazione. La richiesta l’avevo fatta anche 15 giorni prima per email. Il 2 di luglio mi risponde l’assessore che non mi poteva dare tutta la documentazione richiesta e che appena ne fosse in possesso me l’avrebbe fatta avere. Oggi  la notizia di problemi per la consegna dei mezzi, con ritardi e minacce di cause alla ditta appaltante e che si partirà in via sperimentale con i mezzi a disposizione ad Ottobre, ma autorizzazioni da parte del Ministero non sembra ci siano. E ad oggi violando tutte le norme dello statuto e del regolamento comunale (sono passati anche i 30 giorni per l’ulteriore richiesta dilatoria prevista senza alcuna altra comunicazione) nulla mi e’ stato consegnato, neanche parzialmente. Questa poca trasparenza dell’amministrazione comunale riminese rappresenta il totale disprezzo che questa giunta ha verso noi consiglieri di minoranza. La mancata consegna della documentazione da me richiesta per il Metromare lascia molto da pensare. Cosa c’e’ in quella documentazione richiesta che non deve essere letta? Forse l’evidenzia di responsabilità per i ritardi effettuati? Perché ci continuano a  prendere in giro con comunicati trimestrali di prossima partenza del Metromare? Prima gennaio, poi maggio, poi settembre ora ottobre ma senza avere ancora l’autorizzazione ministeriale. Se va bene per me partiamo nella primavera del 2020 (nelle linee di mandato il sindaco indicava la partenza nel 2017) ma l’Assessore Frisoni non lo dice e non mi fornisce i documenti richiesti.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna