sabato 17 agosto 2019
menu
In foto: uno dei cani antidroga dell'unità cinofila della PM
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 2 ago 2019 14:08 ~ ultimo agg. 16:20
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

La Polizia Locale di Rimini ha arrestato uno degli spacciatori storici che da anni opera a Rimini. L’uomo, un 53enne disabile costretto sulla carrozzina, insieme alla badante 38enne, si era creato una fitta rete di spaccio e aveva scelto come luogo per gli scambi la sua abitazione in via di Mezzo. Nell’ingresso dell’appartamento, protetto da un portone blindato, aveva allestito un tavolo dove smerciava e confezionava lo stupefacente. Erano mesi che la Polizia Locale era sulle su tracce, ma la possibilità di prenderlo in flagranza, viste tutte le precauzioni prese dall’uomo, sembrava ridotta al lumicino. In casa entravano solo clienti fidati e quando arrivavano nuovi acquirenti era la badante a scendere in strada per accertare le loro reali intenzioni prima di farli salire.

Ma gli agenti non hanno desistito e dopo una serie di appostamenti si sono accorti di una falla nel sistema di sicurezza: ieri grazie ad una scala sono riusciti ad entrare dalla porta finestra sul terrazzo al primo piano e a sorprendere il 53enne mentre confezionava alcune dosi. A nulla è valso il tentativo della badante di buttare una parte dello droga nello scarico del bagno. All’interno dell’abitazione sono stati trovati 70 grammi tra eroina e cocaina. Il 53enne, assistito dall’avvocato Nicoletta Gagliani, resta ai domiciliari, mentre la 38enne, difesa dall’avvocato Alessandro Pierotti, è stata trasferita nel carcere di Forlì. Questa mattina, in tribunale, i loro difensori hanno chiesto il rito abbreviato condizionato alla perizia. L’operazione è stata anche il battesimo per Bruce e Iago i due cani antidroga della Polizia Locale, che sono ancora in fase di addestramento, ma che hanno dimostrato un fiuto infallibile.

 

E di quest’anno la costituzione della nuova Unità Cinofila della Polizia locale che conta oltre e Bruce e Iago anche Pablo e Thor che avranno il compito di affiancare il personale della polizia locale specie in alcuni contesti delicati. Per trasportare gli agenti a quattro zampe sono state consegnate le nuove auto allestite appositamente per il servizio.

La nuova unità cinofila – commenta l’assessore alla Sicurezza del Comune di Rimini Jamil Sadegholvaad – dimostra già al suo debutto la sua grande efficacia e utilità con la brillante operazione antidroga di ieri. Un percorso a cui abbiamo sempre creduto e che ora, con la sua concretizzazione, sta dando i primi brillanti risultati operativi.”

Notizie correlate
di Lucia Renati   
di Simona Mulazzani   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna